L’ANALISI DEL GIRONE – Ci si aspettava il girone B (per evidenti motivi di ordine pubblico) ed invece, a sorpresa, il Comitato Regionale Campania ha inserito la Turris nel raggruppamento A. Ai corallini, dunque, Santosuosso-Pasquale-Allenatoretoccherà affrontare squadre napoletane e casertane: derby infuocati, su tutti quello con l’Ercolano (che torna dopo oltre dieci anni). A chi dovrà fare attenzione la squadra di Santosuosso? Oltre alla Turris, le squadre che hanno apertamente dichiarato l’assalto alla D (e tra le più attive sul mercato) sono il Campania Ponticelli ed il San Marco Trotti. Ma i discorsi fatti sulla carta, si sa, non hanno certezza matematica: in tal senso, un altro avversario potrebbe essere il fattore ambientale, con certe partite che daranno motivazioni particolari agli avversari. Questo vale soprattutto per la Turris che, visto il blasone, vedrà raddoppiati contro di sè gli sforzi e l’agonismo.

Ecco tutte le avversarie dei corallini:
REAL FORIO
ERCOLANO
SESSANA
CAMPANIA PONTICELLI
GLADIATOR
HERMES CASAGIOVE
ISOLA DI PROCIDA
TURRIS
PORTICI
PUTEOLANA 1909
QUARTO
SAN GIORGIO 1926
SIBILLA
STASIA
SAN MARCO TROTTI
VIRTUS VOLLA

IL SANTOSUOSSO PENSIERO (comunicato stampa) – “Giocare nel girone A invece di quello B, non ci cambierà la vita. Non posso che confermare il pensiero del presidente Giugliano. Noi sappiamo che cosa ci aspetta e cosa saremo chiamati a fare”. Laconico il tecnico corallino Pasquale Santosuosso, che dopo aver vinto per nove volte il campionato di Eccellenza non è certamente spaventato di giocare nel girone partenopeo.