Alla quarta giornata di ritorno, la Turris mette la freccia e supera la Sessana, conquistando così la vetta solitaria della classifica del girone A di Eccellenza. I casertani, infatti, cadono a Bacoli (2-1): in vantaggio nel primo tempo, Dino Fava e compagni si lasciano prima raggiungere e poi superare dalla Sibilla. La Turris, CampaniaPonticelli-Turris-2015invece, sotto di due reti nel primo tempo con il Campania Ponticelli, rimonta nella seconda frazione (2-2): basta così un punto per diventare l’unica capolista. Ancora una domenica al cardiopalma, quindi, per i tifosi corallini: inizio gara shock al “Piccolo” di Cercola, dove i padroni di casa passano in vantaggio con Mendetta dopo cinque minuti dal fischio d’inizio (non perfetta la difesa corallina nell’occasione). La Turris trova non poche difficoltà ad imbastire azioni pericolose per trovare il pari, soprattutto per il campo in terra battuta che non permette la manovra palla a terra. Eppure la rete dell’uno a uno potrebbe arrivare con un colpo di testa di Imparato (palla alta) e con una conclusione di Majella (respinta in angolo da Salineri). Molto più a proprio agio i padroni di casa che al 24’ raddoppiano con Esposito grazie ad una punizione che beffa Apuzzo, non apparso irresistibile. Santosuosso capisce che serve una scossa e getta nella mischia Schettino. Il cambio produce i suoi frutti soprattutto nel secondo tempo, con la Turris che sembra aver preso le misure dell’avversario e del campo ed accorcia al 19’ con un colpo di testa Imparato. I corallini capiscono che la rimonta è possibile, Santosuosso inserisce Cavezza per essere ancora più offensivo, il Campania resta in dieci e la Turris trova il pari al 37’ ancora con un colpo di testa, questa volta di Grezio, servito alla perfezione da Schettino (al termine di una bellissima azione personale), rivelatosi ancora una volta determinante a partita in corso. I padroni di casa restano perfino in nove e la Turris tenta l’impresa, negata solo dal portiere Salineri che compie un miracolo sul tiro all’incrocio di Cavezza. Nulla da fare, finisce così anche dopo i cinque minuti di recupero (pochi, a dir la verità, viste le due espulsioni, i sei cambi e la perdita di tempo di un calciatore del Campania prima di abbandonare il terreno di gioco): un punto guadagnato per come si era messa la gara ed applausi dai supporters biancorossi, ma con il retrogusto amaro per l’occasione mancata di poter allungare addirittura a +3 sulla diretta concorrente. “Abbiamo regalato un tempo”, esordisce Santosuosso a fine gara. Che poi bacchetta i suoi: “Avevo avvertito i ragazzi che il Campania era una squadra ostica, che avremmo giocato su un campo dove non si può manovrare ed invece nel primo ci siamo ostinati a farlo. Ci siamo trovati sotto di due reti, con il secondo gol, a dir la verità, un pò rocambolesco. Nel secondo tempo invece abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, meno leziosi, più umili, più cattivi, più concentrati, e non solo abbiamo pareggiato, ma avremmo potuto anche vincerla”. Sulla scelta di inserire Iuliano dal primo minuto su un campo che non poteva certo esaltare le sue caratteristiche, afferma: “Con il senno di poi è facile parlare… Ma comunque, viste le sue qualità con cui può far bene in qualsiasi zona del campo, mi aspettavo qualcosa in più. È incappato in una giornata storta…”. “Contenti del risultato – commenta invece Vitaglione-. Anche se non sono arrivati i tre punti, è stata comunque una giornata positiva visto che abbiamo guadagnato un punto sulla Sessana, non abbiamo perso punti sull’Ercolano ed abbiamo guadagnato un punto sul Volla. Questo, poi, è un campo difficile che i nostri giocatori tecnici hanno sofferto particolarmente ed il Campania si è dimostrato squadra agguerrita che ci ha messo in difficoltà. Un complimento, infine, lo voglio fare allo staff, perché ho visto la squadra correre fino all’ultimo minuto”. Nel prossimo turno, ancora una trasferta per la Turris che affronterà di (sabato) lo Stasia; la Sessana, invece, sarà impegnata in casa contro il Procida. Il duello continua…
Andrea Liguoro

ECCELLENZA GIRONE A – RISULTATI 19° GIORNATA
SAN MARCO TROTTI – FORIO 2-1
SIBILLA – SESSANA 2-1
CAMPANIA – TURRIS 2-2
GLADIATOR – PUTEOLANA 0-0
PROCIDA – QUARTO 0-1
CASAGIOVE – SAN GIORGIO 2-0
ERCOLANO – STASIA 2-2
PORTICI – VOLLA 2-0

LA CLASSIFICA
TURRIS 46
SESSANA 45
ERCOLANO 37
VOLLA 33
SAN MARCO TROTTI 27
PORTICI 27
GLADIATOR 25
STASIA 23
CAMPANIA* 23
SIBILLA* 22
PROCIDA 20
FORIO 19
CASAGIOVE 19
QUARTO 18
PUTEOLANA 17
SAN GIORGIO 16
*una gara in meno