Il prossimo venerdì 30 maggio, alle ore 17.30, presso l’Auditorium della Banca di Credito Popolare sita in Palazzo Vallelonga di Torre del Greco, verrà presentato il libro “La Memoria Ritrovata-Storia dell’urbanistica di Torre del Greco dal 1794 al 1936”, scritto da Giorgio Castiello ed edito da ESA- Edizioni Scientifiche ed artistiche.
“La memoria ritrovata”. Una preziosa essenza di architettura, storia ed antropologia che conferisce il titolo all’ultimo libro scritto dall’Architetto, di Torre del Greco, Giorgio Castiello ed edito dalla casa editrice ESA (Edizioni scientifiche artistiche). Un approfondito ed accurato testo che intende ripercorrere insieme con Pianta-Antica-TdG-1974l’autore ed i lettori i passi più importanti della storia dell’urbanistica torrese dal 1794 – anno della memorabile eruzione del Vesuvio che, peraltro, distrusse la città nella quasi totalità – al 1936, anno in cui il settore urbanistico-architettonico fu investito da importanti cambiamenti. “Una lettura ravvicinata delle trasformazioni edilizie di Torre del Greco, fondate sulle analisi delle qualità dimensionali e funzionali ricavata dallo studio della cartografia storica”. E’ questa una delle definizioni più incisive con cui l’autore introduce alla lettura dell’opera che non vuole essere una mera saggistica per “addetti ai lavori”, quanto un veicolo di analisi e di appropriazione del territorio – scandagliato attraverso gli strumenti tecnici non solo dell’urbanistica e dell’architettura, ma anche della dimensione umana. Giorgio Castiello, nativo di Torre del Greco, annovera tappe importanti nel suo percorso curriculare, vantando la nomina di responsabile – presso il Centro Studi sull’Edilizia dell’Università di Napoli Federico II – per la sezione “tecniche di restauro e recupero dell’edilizia napoletana nella prima metà del 700”, e, il ruolo di consulente di storia dell’architettura presso l’Istituto di Cibernetica del CNR. Il testo sarà presentato alla città, ad amici, colleghi ed appassionati venerdì 30 p.v. alle ore 17.30 nell’Auditorium della Banca di Credito Popolare – Palazzo Vallelonga – di Torre del Greco. Tra i relatori, nomi illustri del settore e del mondo accademico – di diversa competenza – che introdurranno ed impreziosiranno l’evento arricchendolo di ulteriori particolari ed informazioni. Così, il prof. Giuseppe Luongo – docente emerito dell’Università Federico II di Napoli – ed il prof. Gaetano Borrelli Rojo, docente alla Seconda Università degli studi di Napoli. Moderatrice d’eccezione la dott.ssa Pina Orpello, componente Consiglio direttivo del Parco Nazionale del Vesuvio. Un appuntamento con la cultura, dunque; un incontro con amici e conterranei con i quali svelare e condividere uno scrigno di preziosità umana che attraversa i secoli, le strade e le storie della città corallina – testimoniando Uomini e Fatti; vicende ed aneddoti di quella perla, mai dimenticata, incastonata al centro del Golfo di Napoli.