Traffico in tilt, città nel caos, automobilisti paralizzati e commercianti sull’orlo di una crisi (e non solo crisi di nervi): l’idea di dare un nuovo look alla cittadina di Torre del Greco rischia di mandare su tutte le furie la gran parte dei torresi che quotidianamente di ritrovano imbottigliati senza scampo. L’idea partorita Via-Colamarino-lavori-2014dall’amministrazione Borriello, quella di migliorare alcune zone del centro e della periferia cittadina, aveva tutti i buoni presupposti, che sono apparsi fin da subito sicuramente condivisibili. Ma, giorno dopo giorno, le problematiche che si presentano a causa di questi interventi stradali fanno ben riflettere. Ciò che si chiedono i cittadini è sempre la stessa domanda: era davvero necessario far partire più cantieri contemporaneamente? Era davvero necessario chiudere in un solo colpo diverse arterie principali? La risposta a queste domande, sicuramente, resterà top secret. Ma ciò che è palese è che la città, anche sotto l’aspetto della sicurezza, è davvero lasciata a se stessa, in balia di lavori che, ormai, sono iniziati da un bel pò. Complice nel creare i disagi: i senso di marcia torn ati alla vecchia maniera, l’incapacità di cittadini e automobilisti ad adattarsi a regole improvvise e, non per ultimo, la chiusura di alcun e strade del centro cittadino. Un malcontento generale, quello mostrato nelle ultime settimane, che ormai non lascia scampo e che si addebita interamente all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Borriello e dalla sua giunta comunale. A tracciare il cronoprogramma degli interventi di riqualificazione che da mesi interessano il territorio torrese, è lo stesso assessore al ramo, Luigi Mele.

“Chiusura dei cantieri ancora aperti entro la fine del mese, stop ai lavori in vista delle festività natalizie anche per valutare se sussistano i presupposti per revocare l’appalto alla ditta affidataria “Così si è e spresso, lasciandosi andare a promesse serie, il componente della Giunta guidata Borriello durante una seduta della Commissione Trasparenza convocata proprio per discutere degli interventi in corso e di quelli ancora da realizzare in diverse arterie cittadine. Nonostante non sia stato raggiunto il numero legale per rendere valida la seduta, l’assessore si è comunque intrattenuto per quasi due ore con i Consiglieri presenti e soprattutto con una folta delegazione di commercianti delle strade interessate dai lavori, ai quali ha mostrato il punto di vista dell’Amministrazione rispetto ai disagi segnalati: “L’obiettivo nell’immediato – afferma Mele – è di chiudere i cantieri attualmente aperti, a cominciare da quelli di via Diego Colamarino e via Piscopia. Entro la fine del mese la ditta incaricata dei lavori ci ha assicurato poi che verranno completati anche gli interventi a corso Avezzana. A quel punto i lavori saranno temporaneamente sospesi per garantire a tutti i commercianti pari condizioni in v ista delle festività natalizie”. Nel frattempo però, come ha evidenziato lo stesso Assessore ai L avori Pubblici, l’Amministrazione Comunale non resterà a guardare. “Stiamo valutando – ammette Mele – e lo faremo con maggiore a ttenzione nei mesi a seguire, quando non saremo più pressati dalle emergenze che ci vengono evidenziate adesso, se vi sia l’eventualità per poter procedere alla revoca dell’appalto. Purtroppo la ditta che si è aggiudicata gli interventi di riqualificazione nelle strade del centro storico continua a sfuggire alle proprie responsabilità. L’ultima, nonostante fosse stata regolarmente invitata a partecipare ai lavori della Commissione Trasparenza, ieri non si è presentata all’appuntamento. Ma non è questa l’unica ‘disattenzione’ mostrata nei confronti delle istituzioni chiamate a tutelare i cittadini: da setti- m ane andiamo chiedendo per iscritto, finora inutilmente, quale sia il cronoprogramma ufficiale dei lavori. Finora le uniche informazioni ci s ono state date soltanto verbalmente”. L’Amministrazione Comunale infine sta anche provando a dare un’accelerata sul fronte delle possibili aree di parcheggio per ovviare alle difficoltà che stanno affrontando gli automobilisti e che soprattutto si troveranno a fronteggiare alla ripresa degli interventi di riqualificazione. “Anche per questo – ha concluso l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Torre del Greco – ho preso contatti con chi si sta occupando dei lavori al complesso della Santissima Trinità, per puntare a mettere quanto prima a disposizione dei torresi l’area di parcheggio posta a ridosso della parrocchia dell’Annunziata. Non solo: stiamo lavorando anche per sbloccare le pratiche che permetteranno di realizzare un parcheggio in un’area privata che si trova proprio a ridosso del centro cittadino”. Promesse, quelle fatte dall’uomo di Borriello che sanno di pericoloso: le festività di fine anno sono infatti alle porte. I torresi sono abit uati, infatti, a respirare il clima natalizio già dalla prima quindicina di novembre che, a quanto pare, è davvero vicina e comincia a tictacchettare e rimbombare come una bomba ad orologeria.

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 22 ottobre 2014