Da oggi partono le nuove disposizioni alla viabilità. Infatti, per l’ultimazione dei lavori di ampliamento e adeguamento all’istituto comprensivo Enrico De Nicola di corso Vittorio Emanuele, il dirigente del settore Polizia locale e mobilità, il comandante Salvatore Visone, di concerto con il sindaco Ciro Borriello, ha Cartelli-Stradalidisposto una serie di accorgimenti legati alla viabilità che partiranno da stamattina alle 7 e termineranno sabato prossimo. Le zone interessate sono quelle poste alle spalle della scuola, e per la precisione via dei Naviganti, viale degli Incisori e cupa Ospedale, dove sarà istituito il divieto di sosta 24 ore su 24 su entrambi i lati delle carreggiate. Per l’intera settimana, poi, dalle 7 alle 17 sarà imposto il divieto di transito nella sola cupa Ospedale. Per le stesse ragioni, gli autoarticolati potranno accedere in senso contrario rispetto a quello attuale da via Cesare Battisti a via dei Naviganti. Gli stessi mezzi – quando necessario – in queste manovre saranno supportati da personale della polizia municipale. “Sarà cura della ditta esecutrice dei lavori – è scritto nell’ordinanza che disciplina le nuove e temporanee disposizioni – prendere tutte le misure a salvaguardare la pubblica e privata incolumità e provvedere, in caso di bisogno, a regolare il transito degli autoarticolati con proprio personale”. Oltre a queste disposizioni per la viabilità cittadina, per favorire i lavori di abbattimento delle opere murarie e di rifinitura e sistemazione delle nuove “spallette” realizzate nel sottopasso autostradale di via Giovanni XXIII, nello stesso tratto, dove c’è il ponte, da ieri e fino domani a venerdì prossimo sarà istituito il senso unico alternato.

“La ditta – informano dal Comune – provvederà ad installare i semafori mobili per regolare il transito veicolare. In caso di bisogno per meglio regolare il traffico, dovrà utilizzare personale proprio”. L’amministrazione comunale ha fatto presente alla Pavimental, la ditta che deve eseguire gli interventi di rifinitura al ponte, sempre attraverso il dispositivo emanato in questi giorni, che “in qualsiasi momento deve garantire il transito dei mezzi di soccorso ed emergenza, anche durante il corso dei lavori”. Sarà sempre cura della ditta incaricata di eseguire i lavori al sottopasso di via Giovanni XXIII, di installare la prescritta segnaletica e di prendere tutte le misure per salvaguardare l’incolumità di tutti.