Presentato lo scorso 11 marzo, presso l’Aula Consiliare del Palazzo Baronale di Torre del Greco, il Concorso Internazionale “Diaeta Mediterranea: Landesign/ ALi-Ment-Azione” Sun per Expo 2015, Vivaio Vesuvio.
Si tratta di un’iniziativa rivolta alle scuole che si colloca tra le azioni di un Progetto di Ricerca applicata, LandesignALi-Ment-Azione-Conferenza-2015aderente ai temi ed alle finalità di Expo2015, ma che ha origine dal 2010, con il recupero dell’Abazia di San Lorenzo di Aversa, sede del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale della SUN.
Dal 2013 il Progetto ha stipulato un Protocollo D’Intesa con il MIUR Campania, al quale hanno aderito circa 350 scuole, e nel 2015 ha avuto il riconoscimento “Università per Expo2015”.
In occasione della Conferenza Stampa presso Palazzo Baronale, alla presenza del Sindaco Ciro Borriello e dell’Assessore alla Pubblica istruzione Romania Stilo, sono intervenuti i protagonisti dell’iniziativa, nonché degli esperti nutrizionisti e farmacologi.
Ad aprire i lavori, coordinati dall’Assessore Stilo, l’intervento di Carmine Gambardella, Direttore del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale della SUN, il quale ha sottolineato l’urgenza del recupero del suolo, sia fisico che culturale, affinché le nuove generazioni sentano l’appartenenza al proprio territorio, lo curino e non l’abbandonino. A seguire, ha parlato della valenza del Progetto Giovanni Francesco Nicoletti, Pro Rettore AOU, ADISU, Ente Regione, SUN.
Significativi gli apporti di Luca Rastrelli, Direttore del Laboratorio di Idrologia e Chimica degli Alimenti UNISA, e di Pierluigi Pecoraro, esperto nutrizionista e Consigliere dell’ordine Nazionale Biologi. Entrambe hanno evidenziato come negli ultimi 20 anni il connubio alimentazione salute si sia imposto all’attenzione generale; il dott. Pecoraro, poi, ha portato dati allarmanti rilevati nell’ambito della sua professione : nella nostra città oltre tremila bambini hanno problemi di sovrappeso, e le evidenze cliniche dimostrano quanto le patologie connesse all’obesità negli adulti sono già presenti in età evolutiva.
La conferenza è proseguita con gli interventi delle dottoresse Sabina Martusciello e M.Dolores Morelli, responsabili scientifici del Progetto Sun, le quali hanno illustrato con grande entusiasmo la finalità del Progetto : recuperare aree esterne ( ma anche interne) agli istituti scolastici, per riconvertirle in orti urbani o giardini d’agricoltura, per diffondere la cultura del territorio, la sua rigenerazione e le sue tradizioni.
Interessante, a tal proposito, la testimonianza della Dirigente dell’Istituto Comprensivo Don Bosco-D’Assisi, dott.ssa Grazia Paolella, che ha speso parole di approvazione per l’iniziativa, avendo già partecipato all’edizione dello scorso anno con risultati molto positivi.
Le scuole che intendessero partecipare troveranno tutte le info su www.unina2.it /www.unisa.it
Marika Galloro