Corallini sempre più in crisi di risultati. Moxedano dovrà scegliere il nuovo allenatore ed intervenire sul mercato
Due punti nelle ultime quattro partite. Una squadra non solo in crisi di risultati, ma anche di gioco. Un’involuzione tattica evidente nell’ultimo mese. I presidenti Moxedano ed Esposito dimissionari dal dopo-partita con il Bisceglie. La situazione in casa Turris si è davvero complicata. La sfida con il Francavilla doveva rappresentare l’occasione per rilanciare le ambizioni in campionato di Allocca e c ompagni ed invece si è trasformata in una delusione cocente: i lucani del tecnico Lazic hanno espugnato il “Liguori” ed allontanato la Castellucci-allenatore-turrisvetta a nove punti. Gara in salita per i corallini che in un primo tempo sottotono si trovavano sotto di una rete per effetto della punizione dell’ex Sekkoum che batteva Sollo.

Tutt’altra Turris nel secondo tempo: gli uomini di Castellucci erano finalmente più incisivi e Perna trovava la rete del pari con un perfetto colpo di testa. Ma nel momento di massimo sforzo dei corallini alla ricerca del gol vittoria, il Francavilla trovava la rete del vantaggio con Pisani a cinque minuti dal termine. C alava il gelo sul “Liguori” e la Turris, rimasta poco dopo in dieci per l’espulsione di Sollo, non aveva più la forza di trovare il pareggio. Nel dopo- partita, il tecnico Castellucci annunciava a società e tifosi le proprie dimissioni. Al momento di andare in stampa, la società corallina non ha ancora annunciato alcuna decisione ufficiale sul nome del sostituto. L’ unica certezza è rappresentata dal prossimo turno che vedrà la Turris impegnata nelle difficilissima trasferta di Brindisi. Poi sarà tempo di mercato.

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 27 novembre 2013