La stitichezza o stipsi è un disturbo molto frequente che colpisce sia uomini che donne a prescindere dall’età. Spesso si avverte anche lo stimolo di evacuare senza, però, riuscire a liberarsi.

Le cause possono essere molteplici, tra le più comuni riconosciamo: lo stress, la vita sedentaria, il cambiamento della routine o degli orari di lavoro, la scorretta alimentazione.

Ed è proprio dalla dieta che si può partire per cercare di risolvere o migliorare i sintomi.

1. Bere di più: è sicuramente il primo passo. Bere regolarmente 8-10 bicchieri di acqua al giorno aiuta ad ammorbidire le feci e a favorire l’evacuazione.
2. Più fibra: puntiamo sui cereali integrali da preferire agli analoghi raffinati e introduciamo frutta e verdura di stagione nella nostra dieta.
3. Avena ottimo alleato: non dovrebbe mai mancare sulla tavola di chi soffre di intestino pigro. Grazie al buon contenuto di fibre aiuta il transito intestinale e a mantenere la regolarità.
4. Integratori a base di fibra: quando la sola dieta non basta possiamo aiutarci con gli integratori. Un esempio è lo psillio, fibra parzialmente solubile in grado di richiamare liquidi nel lume intestinale, gonfiarsi e favorire così la peristalsi intestinale.

Non dimentichiamo di modificare alcune cattive abitudini come saltare i pasti, magiare di fretta o fare una vita troppo sedentaria. Fare un po’ di sano movimento è senza dubbio una strategia vincente. Ultimo consiglio, da non trascurare, è di dedicare ogni giorno il giusto tempo per regolarizzare il proprio intestino. La vita spesso ci impone ritmi frenetici, cerchiamo di ricavarci un momento di relax solo per noi.

Dottoressa Elisabetta Casciello Biologa Nutrizionista
Cell: 3713549027
Facebook: Biologa Nutrizionista Dott.ssa Elisabetta Casciello
Instagram: una.nutrizionista.ai.fornelli