La parola “panico” nasce dalla mitologia greca: si racconta che il dio Pan, metà uomo e metà caprone, abituato a comparire all’improvviso sul cammino altrui, suscitasse un terrore profondo e, scomparendo poi Ascolto-Panico-Urlo-di-Munchvelocemente, lasciasse le proprie vittime nell’incredulità su quanto accaduto. Similmente a quanto si racconta in tale leggenda, un attacco di panico è un episodio di improvvisa, inaspettata ed intensa paura.Chi soffre di attacchi di panico, infatti, riferisce un senso di paura profonda che però spesso risulta essere incomprensibile da chi la prova. Nel senso che il soggetto avverte un senso di agitazione e tensione molto forte, che all’inizio non collega ad una vera e propia sensazione di paura.Il disturbo di solito esordisce nella tarda adolescenza o nella prima età adulta. L’attacco di panico comporta la presenza di almeno 4 dei 13 sintomi sotto elencati:
• Tremori fini o a grandi scosse
• Dolore o fastidio al petto
• Sudorazione
• Sensazione di soffocamento
• Respiro corto o sensazione di asfissia
• Sensazioni di sbandamento, di instabilità, di svenimento
• Palpitazioni o tachicardia
• Paura di morire
• Sensazioni di torpore o di formicolio
• Paura di impazzire o di perdere il controllo
• Nausea o disturbi addominali
• Sensazioni di irrealtà, di stranezza, di distacco dall’ambiente
• Vampate o brividi I sintomi devono raggiungere il culmine in 10 minuti e di solito scompaiono nell’arco di alcuni minuti. Per superare gli attacchi di panico spesso si ricorre solamente a rimedi di tipo farmacologico, sicuramente fondamentali in molti casi, ma altrettanto inutili a risolvere definitivamente i veri motivi per cui gli attacchi prendono il sopravvento su noi stessi. I medicinali possono essere certamente utili a circoscrivere il problema e a controllarne le manifestazioni, ma per arrivare ad una sua soluzione, la persona deve imparare a conoscersi e soprattutto a riflettere in maniera consapevole su se stessa. Spesso una psicoterapia diventa un percorso utile perché direttamente rivolta ad individuare le cause profonde e realmente scatenanti tale situazione.
Dott.ssa Claudia Mennella 3332142911 dott.claudiamennella@gmail.com
Dott. Roberto Imperato 3397836599 imperato.roberto@gmail.com
Per maggiori info: www.psicoche.psicoche.wix.com/psicoche

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 22 ottobre 2014