Torre Annunziata – Comunicato Stampa de il gruppo politico Oplonti 5 Stelle,

che ha promosso la condivisione di idee e proposte da attuare attraverso un rapido confronto tra cittadini e stakeholders. Crediamo che solo unendo le forze su alcuni temi trasversali potremmo stimolare la nostra Amministrazione ad un cambiamento. Per questo abbiamo fatto la prima proposta Plastic Free che ha trovato il supporto di Comitati e Cittadini.

Per fare bene occorre fare rete e mettere insieme le intelligenze e le soluzioni dei cittadini.
In questa visione di condivisione dei temi e di disponibilità al confronto con tutti i portatori di sani interessi che appoggiamo l’iniziativa del Comitato Spolettificio sul decoro urbano, auspicando una risposta adeguata ed immediata.

Condividendo dunque la richiesta rivolta al comune di Torre Annunziata da parte del Comitato di Quartiere “Rione Spolettificio e traverse limitrofe” attraverso la quale si invita la amministrazione comunale ad istituire un servizio pulizia e vigilanza contro l’abbandono delle deiezioni canine sui marciapiedi e nelle aree pubbliche; congiuntamente al Movimento Civico Insieme per Torre, al Comitato Salera, Comitato Rovigliano, Comitato il Golfo delle Meraviglie, Comitato Petra Hercules, Comitato Gente del Sarno

Il sindaco di Torre Annunziata,

il presidente della assemblea consiliare di Torre Annunziata,

l’assessore all’ambiente del comune di Torre Annunziata,

l’assessore alla urbanistica del comune di Torre Annunziata,

il comandante della polizia municipale di Torre Annunziata

 

–       a mettere in atto un immediato intervento di riqualificazione e decoro del Quartiere “Rione Spolettificio e traverse limitrofe”che miri a soddisfare le richieste di tutti i cittadini dell’area;

–       a predisporre ogni azione necessaria affinchè nelle sede/i Comunale/i e di competenza, vengano individuate le procedure atte al recupero del decoro delle strade, marciapiedi, dei luoghi pubblici anche attraverso interventi mirati di pulizia, seguiti da una attenta attività di monitoraggio con eventuali appostamenti da parte degli agenti municipali, che vigilano nel rispetto delle norme

relative al decoro urbano;

 

–       alla individuazione di un’area per cani dove sia possibile lasciare l’animale libero di scorrazzare e senza guinzaglio;

 

–       alla installazione di contenitori lungo le vie del quartiere per la raccolta delle deiezioni canine;

 

–       al controllo da parte della polizia ambientale o di chi dovrebbe sorvegliare e multare i proprietari o conduttori dei cani che circolano sprovvisti di necessaria attrezzatura per la rimozione degli escrementi che imbrattano le strade e quel che rimane dei marciapiedi.

 

La tanto sbandierata promozione turistica passa anche e soprattutto attraverso la corretta gestione della pulizia e del decoro urbano. L’immagine della città ha bisogno di essere salvaguardata.