Napoli – Gli Agenti della Polizia Locale di Napoli dell’Unita’ Operativa Chiaia hanno effettuato nel fine settimana scorso servizi a contrasto dei parcheggiatori abusivi nelle zone limitrofe al Lungomare, con particolare riferimento a via Chiatamone, nonché nelle zone interessate alla balneazione quali via Posillipo, Discesa Gaiola e Ferdinando Russo.

A seguito di tale attività sono stati verbalizzati 6 parcheggiatori abusivi con l’immediato ordine di allontanamento e sanzionate numerose auto per la sosta. Sul Lungomare e nella sona del Maschio Angioino sono stati effettuati servizi a contrasto dell’ambulantato abusivo e sono stati sottoposti a sequestro 152 cappelli e 208 accessori per telefonini. I controlli hanno riguardato anche attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande ed una pasticceria in via Riviera di chiaia è stata verbalizzata ai sensi dell’ art 20 cds per occupazione abusiva di suolo con una sanzione di euro 173 e 1400 euro Cosap. In via Giordano Bruno un bar è stato verbalizzato ai sensi art 20 cds per mq 4.00 di occupazione abusiva di suolo con sanzione di euro 173 e Cosap 2800 euro.

Il titolare è stato verbalizzato anche ai sensi dell’art 3 e 10 legge 287 / 91 per attività di somministrazione abusiva con una sanzione di euro 5000. Un ristorante in Viale Gramsci ha ricevuto l’Ordinanza di cessazione dell’attività di somministrazione a seguito multe elevate in precedenza ed è stato verbalizzato ai sensi art 3 e 10 legge 287 / 91 per attività di somministrazione abusiva con una sanzione di euro 5000. Stesso provvedimento di cessazione dell’attività di somministrazione come bar abusivo è stato notificato ad un’ attività in via Ferdinando Russo multata precedentemente ed il titolare è stato verbalizzato con una sanzione di 5000 euro. Controlli sono stati effettuati anche agli chalet interno Parco Virgiliano di cui tre sono stati verbalizzati per occupazione abusiva di suolo pubblico per complessivi mq 22 con sanzioni complessive per euro 519 e per la Cosap per euro 15.400. Il Nucleo Mobilità Turistica ha effettuato controlli alla Stazione Centrale, Stazione Marittima e Lungomare nei confronti di numerosi taxi ed NCC. A seguito di tale attività sono stati sanzionati diversi taxi ai sensi art 86. Un taxi perché effettuava corsa per tassametro spento con ritiro licenza, 2 conducenti perché indossavano il pantaloncino ed un altro per aver prelevato a meno di 100 metri dal posteggio per i taxi.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono