Tornato il doppio senso di marcia tra via Nazionale, via Alcide De Gasperi e viale Campania già lo scorso 30 giugno, una settimana prima rispetto alla programmata chiusura di via Piscopia. L’arteria che da piazza Palomba conduce a via Roma, infatti, resta chiusa al traffico veicolare (ad eccezione dei residenti che hanno Cartelli-Stradaliapposita area di sosta fuori dalla carreggiata) fino al 7 ottobre prossimi nell’ambito dei lavori di adeguamento delle strade del centro cittadino. “Avevamo detto – afferma il sindaco Borriello – che nella zona compresa tra viale Campania e via Nazionale sarebbe tornato il doppio senso di marcia. Un d oppio senso destinato a restare fino al termine dei lavori che stanno interessando diverse arterie c ittadine. Solo dopo questi interventi, di concerto con i residenti e i commercianti della zona, decid eremo se lasciare il doppio senso o ripristinare il senso unico”. Il battesimo di tale provvedimento non è stato dei migliori: caos e traffico hanno tenuto in auto gli automobilisti per ore ed ore con conseguenti lamentele per l’imbottiglimento. Un caos, però, giustificabile dall’avvio del cambio di rotta. Un po’ per abitudine, un po’ per comodità, i conducenti sono riusciti a gestirsi ben poco. Una valutazione, però, è prematura: passeranno altri giorni per portare alla normalità lo stato dei sensi di marcia e per consentire agli utenti di entrare nell’ottica del nuovo che torna al passato. Il doppio senso di marcia non riguarderà via Purgatorio, che resterà invece a senso unico ma in direzione Torre Annunziata (da piazza Luigi Palomba a via Nazionale).

Cambiato senso di marcia anche via Giardini del Carmine (da viale Campania e piazza Palomba): “Alla cittadinanza fa presente l’Assessore Mele chiediamo un po’ di collaborazione e, dove possibile, di comprensione per eventuali iniziali disagi. La chiusura delle strade interessate dai lavori e il ripristino del dopp io senso tra via Nazionale e viale Campania, con la contemporanea perdita di alcuni stalli di s osta lungo le strade interesse, potrebbe arrecare inconvenienti agli automobilisti che, siamo c erti, verranno però ampiamente ricompensati dalla qualità degli interventi in corso di realizzazione nelle strade del centro cittadino. Stiamo valutando l’opportunità di intervenire subito anche in via Colamarino, in maniera da concentrare quanto più possibile i periodi dei lavori e allo stesso tempo evitare che alcune opere possano essere realizzate nel corso del prossimo periodo natalizio”.

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 9 luglio 2014