Nuovi obiettivi all’orizzonte per l’Associazione Torre Vesuvio Pro Natura. E’ stato recentemente firmato un protocollo di intesa tra la suddetta associazione di volontariato, che da tempo opera nel settore ambientale e nell’ambito della protezione civile, e il PROGETTO SHAAMS.
Consumi-Energetici-LampadinaL’obiettivo primario è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica in materia di energia solare, azione che Torre Vesuvio Pro Natura vuole raggiungere attraverso una campagna informativa variegata e puntuale, che si configura come il perfetto prosieguo di “Ricomincio da qui”, progetto già in atto sul territorio di Torre del Greco e finanziato nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit” – Bando “Giovani per la riqualificazione dei beni pubblici” dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha come obiettivo la promozione ed il sostegno di azioni volte al rafforzamento della coesione sociale ed economica dei territori delle Regioni Obiettivo di Convergenza. Nell’ambito del PROGETTO SHAAMS, appunto, l’associazione si impegna a promuovere campagne di informazione e sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza ed alle scolaresche, programmi di formazione sulla promozione delle fonti rinnovabili e sull’uso razionale dell’energia, con particolare riferimento all’energia solare. Sviluppando questo progetto ci si attende di raggiungere una serie di risultati concreti ed importanti, tra cui: la nascita di studi regionali sullo sviluppo e sui bisogni del settore dell’energia solare; la creazione di piani di implementazione per lo sviluppo del settore dell’energia solare; la realizzazione di azioni di sensibilizzazione su larga scala, di azioni partecipative e workshop; l’attuazione di iniziative di trasferimento tecnologico su larga scala; la creazione di comunità della conoscenza nel settore dell’energia solare, nonché la creazione di un gruppo di ricerca per il settore dell’energia solare ed infine, non può mancare al giorno d’oggi, la creazione di un sito web che racchiuda il succo di queste conoscenze. Considerato che il PROGETTO SHAAMS è parte del Programma del Bacino del Mediterraneo ENPI CBCMED ed è co-finanziato dallo stesso Programma e che il Programma ENPI CBCMED punta a rafforzare la cooperazione tra l’Unione Europea ed i Paesi partner situati sulle due sponde del mar Mediterraneo, considerato inoltre che il progetto SHAAMS fa parte della Politica Europea di Vicinato, che promuove la cooperazione transfrontaliera nelle due sponde del Mediterraneo con l’obiettivo di discutere delle sfide comuni, in questo caso di energia solare, l’associazione Torre Vesuvio Pro Natura, che lavorerà nuovamente fianco a fianco con l’ANEA – Agenzia Napoletana Energia Ambiente – ha dimostrato ancora di guardare lontano.
Mc. Izzo