Lo scorso venerdì 28 marzo ha preso il via il XXVI Festival delle Ville Vesuviane 2013-14, con il concerto inaugurale dal titolo “Questione Meridionale” di Eugenio Bennato, tenutosi alle ore 20.30 nel Salone nobile di Villa Campolieto. Il popolare cantautore, alla vigilia di una tournèe in Sud America, si è esibito col suo quartetto composto da Stefano Simonetta al basso, Sonia Totaro, voce e ballo, Chiara Carnevale alle percussioni, proponendo brani tratti dall’omonimo album “Questione Meridionale”, insieme con alcuni successi del repertorio più recente, come “Notte del Sud ribelle”, presentato finora in occasione della “Notte della Taranta” 2013.

Bennato non ha tradito la sua cifra artistica e il suo inconfondibile sound : la tradizione etnica e popolare del Sud, la solarità dei ritmi mediterranei, l’impegno sociale dei testi, incentrati stavolta Eugenio-Bennatosulla Questione Meridionale ( un tema antico ma ancora attualissimo). Il concerto è stato preceduto da una visita guidata nella Villa Campolieto, di cui quest’anno ricorre il trentesimo anniversario della riapertura al pubblico, dopo i lavori di restauro. Realizzato attraverso il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Campania, il ventiseiesimo Festival della Fondazione Ente Ville Vesuviane proseguirà fino al luglio 2014 con altre tre sezioni tematiche: “Musica e percorsi d’arte: Itinerari Vesuviani”. La nostra città sarà coinvolta con l’evento “L’Anniversario della nascita di Giacomo Leopardi”, dal 27 al 29 giugno nella Villa delle Ginestre, dove avrà luogo una tre giorni di eventi dedicati al poeta di Recanati. Il prossimo appuntamento è per il 25 aprile con Pietra Montecorvino, sempre a Villa Campolieto di Ercolano.
Marika Galloro

 




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono