Antico simbolo di prosperità e fertilità, il melograno si presenta come una mela dalla buccia coriacea. Tipico frutto autunnale, presenta all’interno i caratteristici semi rosso rubino dalla polpa succosa leggermente acidula e può vantare numerose proprietà benefiche per il nostro organismo. Conosciamolo meglio: forte antiossidante, grazie alla presenza di vitamina C, ricco di sali minerali come potassio, ferro (ottimo in caso di anemia), calcio, fosforo e, in minore quantità, zinco e magnesio.

E’ un frutto ipocalorico: solo 80 Kcal per 100 grammi di prodotto e grazie alla presenza di tannini e polifenoli svolge una potente azione contro i radicali liberi. Il succo di melograno, inoltre, può agire come anticoagulante riducendo il rischio di arteriosclerosi. Esso svolge anche un’azione di prevenzione nelle malattie cardiovascolari. Consumare regolarmente melograno aiuta a ridurre il colesterolo “cattivo” (LDL), e ad aumentare il colesterolo “buono” (HDL). Il melograno è un frutto versatile, in cucina può essere utilizzato in diverse preparazioni.

A seconda dei gusti personali può essere mangiato semplicemente aprendolo e sgranandolo oppure possiamo ricavare un dissetante succo di frutta ideale a colazione o a merenda. Provate anche ad aggiungere qualche chicco allo yogurt bianco e alle insalate in sostituzione dell’aceto in quanto il melograno conferisce già una nota acidula al piatto. Se avete voglia di sperimentare nuovi sapori il risotto al melograno fa proprio al caso vostro. Perfetto per portare in tavola un primo piatto sano, leggero ed originale.

Dottoressa Elisabetta Casciello Biologa Nutrizionista
Cell: 3713549027
E-mail: e.casciello@libero.it
Facebook: Biologa Nutrizionista Dott.ssa Elisabetta Casciello
Instagram: dott.ssa_casciello