Primarie del centrosinistra verso l’aborto. Fissato per oggi a mezzogiorno il termine ultimo per la presentazione delle candidature. Ma a poche ore dalla dirittura d’arrivo, il Pd non ha ancora sciolto le riserve, complicando ulteriormente le cose. “Se ci dovesse essere una nuova proroga, noi, come comitato per le primarie, alziamo bandiera bianca. È impensabile organizzare le consultazioni interne per decidere il candidato in pochi giorni, visto che l’ultima data possibile per farle è il 13 aprile”, si sfoga un componente del gruppo chiamato ad organizzare le primarie del centrosinistra. Rumors, poi, raccontano di accordi fatti al buio di stanze di partito dove si starebbe ancora lavorando per una candidatura unitaria sul nome di Loredana Raia. L’unico che non si arrende ancora all’idea che le primarie possano saltare è l’indipendente (area Sel) Gabriele Toralbo, che ieri sera ha organizzato un party con i suoi sostenitori per portare avanti la sua candidatura alle primarie.

Valerio-CiavolinoDalle parti di Forza Italia, dopo la bufera dell’arresto di Cosentino, si cerca di trovare la quadra sul nome da proporre al tavolo dei moderati per la candidatura a sindaco. Secondo indiscrezioni, sembra che la rosa iniziale composta da 4 nomi si sia dimezzata. Pare che le opzioni legate a Michele Polese e Antonio Spierto abbiano lasciato il passo a duo composto da Valerio Ciavolino e Giovanni Palomba. Dalle parti di via Del Monte, a 24 ore dalle primarie del centrodestra, Ciro Borriello sembra più motivato che mai ad andare avanti. Ieri, per lui, c’è stato l’appoggio ufficiale del Mir. “Il partito Mir – ha affermato Salvatore Quirino, coordinatore cittadino della lista -, nell’occasione di ufficializzare la presentazione della lista, in presenza dei suoi vertici nazionali e regionali, ha voluto ancora una volta sottolineare la vicinanza dei propri ideali alle linee programmatiche tracciate dal candidato a sindaco Ciro Borriello. Ancora di più, tutti gli uomini che rappresentano oggi il Mir sono convinti più che mai delle capacità amministrative, già per altro espresse in passato, incarnate nella persona di Ciro Borriello. E siamo altresì convinti che, Ciro Borriello sia l’uomo giusto per riportare il centrodestra a vincere nella città di Torre del Greco”.