Napoli – Appuntamenti: Largo delle Pigne e Misericordiella ai Vergini, Santa Maria la Nova e la tomba di Dracula, Ercolano, Oplonti, Thalassa al MANN.

SABATO 1 FEBBRAIO  – ORE 10:15

 

NAPOLI FUORI LE MURA: DA LARGO DELLE PIGNE ALLA MISERICORDIELLA AI VERGINI

 

La Cooperativa Sire vi invita ad un interessante itinerario che partirà da piazza Cavour,  l’antico largo delle pigne, così detto per la presenza di pini, in origine gran collettore di acque piovane che discendevano dalle varie colline fuori le mura. Su di esso affacciavano le mura settentrionali della città, ampliate nel XVI secolo per volere di Don Pedro di Toledo. È in questo periodo che si costruiscono i primi edifici nella zona. Si approfondirà quindi la storia di due chiese. Partiremo da quella del Rosariello alle Pigne, progettata nel XVII secolo da Arcangelo Guglielmelli in stile pienamente barocco. La facciata, arricchita da una famosa statua della Vergine del Rosario, rappresenta un capolavoro che la rende unica nel suo genere. Infine, con l’Associazione culturale SMMAVE – Centro per l’Arte Contemporanea visiteremo la chiesa di Santa Maria della Misericordia ai Vergini, detta Misericordiella, e gli ambienti annessi. Il complesso sorge nella zona d’ingresso al Borgo dei Vergini, su via Fuori Porta San Gennaro. La chiesa è parte del più ampio complesso comprendente l’ex ospedale e l’oratorio di Santa Maria della Misericordia. Oltre alla chiesa visiteremo il piccolo chiostro dell’antico ospedale della Confraternita, tutt’ora attiva, e, ad un livello inferiore, un ambiente ipogeo delle stesse dimensioni della chiesa, dall’impianto decorativo settecentesco e con funzione di terrasanta, sito al livello della chiesa originaria, successivamente interrata dai ben noti fenomeni alluvionali che nel corso dei secoli hanno caratterizzato l’area dei Vergini. L’ipogeo è tornato alla luce solo di recente grazie al lavoro volontario dell’Associazione SMMAVE di rimozione della massa di rifiuti sversati del corso del Novecento.

PROGRAMMA

10:15 – Raduno partecipanti presso porta San Gennaro, piazza Cavour, Napoli

Durata due ore circa

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVOeuro 11,00  (Incluso contributo all’Associazione SMMAVE)

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti

 

INFO E PRENOTAZIONI: 3922863436 – cultura@sirecoop.it

 

————————————————————————————————————————————-

 

SABATO 1 FEBBARIO – ORE 10:30

 

 

IL COMPLESSO MONUMENTALE DI SANTA MARIA LA NOVA

L’ARTE RINASCIMENTALE… E IL MISTERO DELLA TOMBA DI DRACULA

 

La visita guidata al Complesso di Santa Maria la Nova, nel centro storico di Napoli, ci condurrà alla scoperta dell’antico convento che ospita al suo interno notevoli opere dei piu’ celebri artistidella Napoli di fine Cinquecento e inizio Seicento. La chiesa, detta la Nova per distinguerla da quella che un tempo sorgeva nel luogo dove venne poi edificato Castel Nuovo, venne fondata in stile gotico dai Frati Minori nell’ultimo quarto del Duecento sul terreno donato loro da Carlo I d’Angio’ nel 1279 e fu completamente rifatta a partire dal 1596.Da segnalare, tra le innumerevoli bellezze artistiche racchiuse nella chiesa, vi è sicuramente lo splendido soffitto a cassettoni in legno dorato, nel quale sono incassate quarantasei tavole dipinte, fra il 1598 e il 1603, dai più importanti artisti napoletani dell’epoca, vera e propria antologia della pittura napoletana prima di Caravaggio. Dell’antico complesso conventuale visiteremo inoltre il chiostro di San Giacomo, che presenta volte affrescate e numerosi monumenti funerari lungo le pareti. In particolare, il chiostro piccolo è collegata alla recente ricerca avviata su una tomba nella quale studiosi internazionali sostengono che sia sepolto il conte Dracula. La vicenda ha già attirato un enorme numero di visitatori a caccia della tomba del conte.

 

PROGRAMMA

ore 10:30 Appuntamento presso largo Santa Maria La Nova, Napoli

Durata: 2 ore circa

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVOeuro 12,00(Incluso biglietto di ingresso di euro 5,00)

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI: 3922863436 – cultura@sirecoop.it

————————————————————————————————————————————-

 

DOMENICA 2 FEBBRAIO  – ORE 10:00

 

 

GLI SCAVI DI ERCOLANO: DALLA CITTA’ SEPOLTA

 

In concomitanza con l’iniziativa che prevede l’ingresso gratuito al sito di Ercolano, la cooperativa Sire invita tutti a scoprire la bellezza degli scavi, con una visita guidata incentrata sulla città e sulla vita quotidiana dei suoi abitanti, dal risveglio al pranzo, dalle attività quotidiane al momento di riposo nelle terme, approfondendo struttura e caratteristiche delle domus romane attraverso gli splendidi e lussuosi esempi che le abitazioni del sito ci offrono! Momenti di vita bruscamente interrotti dall’eruzione del 79 d.C., che, nella sua tragicità, ha permesso di conservare, cristallizzata, una città romana del I secolo d.C. che dal 1700 ad oggi continua ad affascinare i visitatori.

 

PROGRAMMA

ore 10:00 Appuntamento ingresso scavi nei pressi della biglietteria – Ercolano (Na)

Durata: 2 ore circa

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO:euro 10,00 (Incluso di auricolari, Ingresso al sito gratuito)

 

In occasione delle aperture gratuite, indipendentemente dalla volontà della Cooperativa, potrebbero esserci file alla biglietteria per l’accesso al sito. Pertanto l’inizio della visita guidata sarà in relazione a tale situazione

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI: 3922863436 – cultura@sirecoop.it

 

————————————————————————————————————————————-

 

DOMENICA 2 FEBBRAIO  – ORE 10:30

 

VIAGGIO NELL’ARISTOCRAZIA ROMANA: LA VILLA DI POPPEA AD OPLONTI

 

In concomitanza con l’iniziativa che prevede l’ingresso gratuito al sito di Oplonti, la cooperativa Sire invita tutti ad un emozionante viaggio archeologico: conosceremo la meravigliosa Villa di Poppea, un dedalo di ambienti caratterizzato da porticati, cucine, saloni e giardini, dove potrete rivivere a pieno la sensazione di camminare in un’antica villa romana, probabilmente appartenuta a Poppea Sabina,  seconda moglie di Nerone.

 

PROGRAMMA

Ore 10:30 Appuntamento presso l’ingresso Scavo archeologico di Oplonti in via Sepolcri a Torre Annunziata

(che è poco distante dalla fermata della circumvesuviana, fermata “Torre Annunziata/Oplonti”)

Durata: 2 ore circa

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVOeuro 10,00 (Incluso di auricolari, ingresso al sito gratuito)

 

In occasione delle aperture gratuite, indipendentemente dalla volontà della Cooperativa, potrebbero esserci file alla biglietteria per l’accesso al sito. Pertanto l’inizio della visita guidata sarà in relazione a tale situazione

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI: 3922863436 – cultura@sirecoop.it

 

————————————————————————————————————————————-

DOMENICA 2 FEBBRAIO – ORE 16:00

 

THALASSA AL MANN: MERAVIGLIE SOMMMERSE DEL MEDITERRANEO

 

In concomitanza con la gratuità della prima domenica del mese la cooperativa Sire vi invita a scoprire la mostra Thalassa: meraviglie sommerse del Mediterraneo allestita nel Salone della Meridiana.

Quattrocento reperti, provenienti da prestigiose istituzioni italiane e internazionali, sono esposti seguendo filoni tematici che vanno dalla storia dell’archeologia subacquea, alla scoperta dei relitti, testimonianze di vita di bordo, il mare come via per i commerci, il mare nel mito, le risorse del mare.

 

Sarà possibile ammirare raffinati gioielli in oro, pregiate coppe di vetro, sezioni di nave ed anfore, utensili per la preparazione e conservazione del cibo, anfore per il trasporto di olio, vino e garum, così come di lingotti di piombo che, dalla penisola iberica, raggiungevano Roma. Eccezionale l’esposizione di lingotti in oricalco, prezioso materiale citato da Platone nei racconti su Atlantide, strumenti provenienti da Pompei, Ercolano e dalle acque di Pantelleria, utilizzati per pesca di cetacei, tonno e corallo. il Mare Nostrum è anche raccontato attraverso i luoghi dell’otium, grazie alle sculture ritrovate sui fondali della Grotta Azzurra, ninfeo di età romana, così come ai raffinati affreschi provenienti da Pompei, Ercolano e Stabiae.

 

PROGRAMMA

ore 16:00 Appuntamento ingresso Museo Archeologico Nazionale, piazza Museo 19, Napoli

(durata 2 ore circa)

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVOeuro 10,00  (Incluso di auricolari, ingresso al sito gratuito)

In occasione delle aperture gratuite, indipendentemente dalla volontà della Cooperativa, potrebbero esserci file alla biglietteria per l’accesso al sito. Pertanto l’inizio della visita guidata sarà in relazione a tale situazione.

 

La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti) e va effettuata entro il

giorno precedente la visita. La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI 3922863436 ‐ cultura@sirecoop.it

 

 




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono