Il litorale torrese vessa in cattive condizioni, nulla è stato fatto per migliorarlo

(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – Il consigliere d’opposizione Cuciniello, durante l’ultimo Consiglio comunale, ha ribadito la gravità dello stato in cui versa l’urbanistica del litorale. Era pieno inverno quando, a causa del maltempo, la parte iniziale del marciapiede di Via Litoranea è crollata. La recinzione che vi è stata allocata non è efficace ; infatti, la zona rimane accessibile a tutti. Inoltre, l’area è in uno stato d’abbandono; Cuciniello ha proposto d’intensificare la fase di “spazzamento”. La maggioranza ha assicurato che la zona viene sorvegliata quotidianamente e ha dichiarato che la prossima fase del piano spiagge sarà attuata a settembre, una volta chiusi gli stabilimenti balneari. Ad onor del vero va registrato che, sebbene il danno risalga allo scorso inverno, nessun intervento concreto si è ancora registrato e che, anche a causa dei lavori all’ex lido “Miramare”, circa un terzo del litorale di Torre del Greco è inagibile. Buona estate 2009!

Fabio Cirillo

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola l’8 luglio 2009