Un ragazzo di 29 anni è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, violenza privata e minacce a Torre del Greco (Napoli). A eseguire l’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della Procura oplontina, i carabinieri della locale compagnia.

La vicenda
Il ragazzo avrebbe maltrattato la compagna di 19 anni più volte e minacciato di morte i genitori di lei, finché la madre della ragazza ha deciso di denunciarlo.

Le indagini hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del 29enne quale autore di maltrattamenti nei confronti della compagna, oltre ai reati di violenza privata e di minaccia ai danni rispettivamente della madre e del padre della ragazza. In particolare il giovane durante una lite avrebbe danneggiato a pugni lo specchietto dell’auto della madre della sua compagna.

La 19enne sarebbe stata maltrattata quasi quotidianamente dal 29enne, fisicamente e verbalmente, tirandole i capelli, minacciandola di fare del male a lei e alla sua famiglia, nonché controllandola ossessivamente, anche attraverso continue telefonate, di fatto impedendole di uscire di casa senza il suo permesso e di frequentare la famiglia d’origine.