È riuscita a farsi consegnare 12mila euro tra contanti e preziosi da una 82enne di Capri, utilizzando il modus ormai collaudato di chiedere un sostanzioso corrispettivo per la consegna urgente di un pacco.

È quanto contestato ad una 26enne di Napoli, probabilmente inserita in un gruppo di truffatori che negli ultimi mesi stanno raggirando parecchi anziani di Capri. La donna è stata denunciata dai carabinieri della stazione di Capri grazie al riconoscimento operato dalla vittima, cui sono state mostrate le foto segnaletiche della 26enne dopo che quest’ultima è stata arrestata nel Lazio sempre per truffa.

La truffa
L’82enne non ha avuto dubbi quando i militari le hanno mostrato l’immagine della presunta truffatrice. “È lei” ha detto l’anziana, che ha raccontato la dinamica del raggiro. La 26enne si è presentata dall’82enne dopo una telefonata che avvisava l’anziana della consegna di un pacco per il nipote con la richiesta della somma di 12mila euro. La vittima aveva però solo tremila euro in contanti, così oltre ai soldi ha consegnato alla truffatrice gioielli e altri oggetti preziosi per un valore di quasi 9mila euro; la 26enne si è poi dileguata in taxi e della truffa, l’82enne si è accorta solo dopo, quando ha aperto il pacco scoprendo che non c’era nulla.