La causa è il mancato prosieguo della convenzione tra l’Università Federico II Di Napoli e il Comune di Torre del Greco

(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – Sin dall’anno accademico 1998/99 l’Università Federico II di Napoli e il Comune di Torre del Greco hanno stipulato una convenzione che sanciva la disponibilità di quest’ultimo ad ospitare il corso di laurea in Biologia delle Produzioni Marine. Tuttavia, nonostante il riscontro assolutamente positivo sia per il CdS, che ha visto un trend nettamente positivo del numero di matricole, sia per il territorio torrese, che ha beneficiato di ricadute culturali e produttive, al momento manca una nuova stipula che assicuri non solo la continuità dell’attività universitaria, ma anche un previsto ampliamento dei locali messi a disposizione dal Comune stesso.
Gaetano Ciarcia, docente di Citologia ed Istologia presso il CdS , nonché presidente dello stesso fino ad un anno fa, ha espresso la sua perplessità di fronte ad un inspiegabile silenzio della nostra Amministrazione, ribadendo che in passato i rapporti sono sempre stati ottimi ed estremamente proficui. “Il CdS – ha ricordato Ciarcia – è stato promotore di molte iniziative: ad es. un protocollo d’intesa fra ASSOCORAL, Comune di Torre del Greco e Università Federico II per la realizzazione di un centro di ricerca e di studio sul corallo nel Mediterraneo, finalizzato alla tutela e alla gestione della risorsa” .
Tante le aziende e gli enti coinvolti nel settore del mare e della biologia marina in cui i tirocinanti del CdS svolgono le loro attività ( Lega Navale sez. Torre del Greco, Capitaneria di Porto).
Perché, dunque, tanti tentennamenti da parte del Sindaco, dal momento che Torre del Greco non ha che da trarre prestigio, ospitando un importante polo universitario che ha il mare come suo oggetto di studi? Sarebbe bene non farci sfuggire questa splendida opportunità , visto che la nostra città ha proprio nel mare la sua principale risorsa.

Mariacolomba Galloro

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 21 ottobre 2009