carabinieri-arresto-manetteTentato omicidio ad Agropoli, si sono costituiti due fratelli di Torre del Greco. Si sono costituiti ai Carabinieri i due sospettati del tentato omicidio di Raffaele Carione, il 35 enne di Capaccio Paestum avvenuto il 23 giugno scorso nel centro di Agropoli (Salerno). Si tratta di Ciro Iacomino, di 37 anni, e del fratello Gaetano, 21, entrambi di Torre del Greco (Napoli). I due si sono consegnati ieri sera ai Carabinieri di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Magna.
I fratelli Iacomino sono stati trasferiti nel carcere di Vallo della Lucania con l’accusa di tentato omicidio.
All’ origine dell’ agguato contro Carione – secondo quanto emerso dalle indagini – vi sono motivi passionali. Il tentato omicidio sarebbe conseguenza della gelosia morbosa di Ciro Iacomino per la ex moglie, da tempo legata a Raffaele Carione.