Ancora una volta le stazioni della Circumvesuviana finiscono nel mirino delle forze dell’ordine. Nello specifico, sotto la lente d’ingrandimento ci sono finite quelle maggiormente frequentate da turisti. Tra queste: Torre del Greco. Il motivo: non soltanto la sicurezza dei viaggiatori ma anche l’attività illecita messa in piedi da balordi e malviventi.A setacciare le stazioni sono stati i carabinieri della compagnia di Torre del Greco che hanno Circumvesuviana_300effettuato i servizi servendosi anche di militari in abiti civili. Non sono mancati i risultati: i primi interventi hanno portato alla denuncia in stato di libertà di 2 pregiudicati di Ercolano resisi responsabili di contrabbando di tle per stati sorpresi mentre erano intenti a vendere sigarette di contrabbando, uno sulla banchina della stazione di Portici-Bellavista e l’altro su quella di Torre del Greco. Ai due denunciati sono stati complessivamente sequestrati 4,4 chilogrammi di sigarette di varie marche. Altri due pregiudicati, uno di Torre del Greco e l’altro di Ercolano, sono stati inoltre denunciati per violazione agli obblighi della libertà vigilata poichè sorpresi insieme su un treno, violando la prescrizione loro imposta di non accompagnarsi a pregiudicati. Inoltre, ben sette giovani sono stati, invece, segnalati alla prefettura per uso non terapeutico di stupefacenti.