Il nuovo anno è iniziato già da qualche giorno portando con sé tanti buoni propositi per uno stile di vita più sano: “da gennaio mi iscrivo in palestra”, “dopo le feste mi metto a dieta” … Come gestire questi buoni propositi? È tempo di rimboccarsi le maniche ed agire per ritrovare l’equilibrio e la forma fisica. Vediamo assieme cosa fare e cosa non fare dopo le feste. La prima cosa da evitare è passare dalle grandi abbuffate al digiuno. Non fatevi prendere da inutili sensi di colpa e dal desiderio di perdere tutti i kg in pochi giorni. Le diete miracolose non esistono!!!

È importantissimo, invece, ritornare quanto prima ad un regime alimentare regolare per evitare che diventi un’abitudine mangiare più del dovuto. Lavorate tutti i giorni su voi stessi introducendo della sana attività fisica. Questo non vuol dire sottoporre il vostro corpo a pesantissimi allenamenti che finirebbero soltanto per aumentare i livelli di cortisolo ma consiglio di procedere in modo graduale e costante (soprattutto se non siete allenati).

I risultati non tarderanno ad arrivare. Cercate di depurarvi inserendo nella vostra alimentazione tisane e decotti dall’azione diuretica: finocchio, tarassaco, melissa, anice, betulla sono alcuni esempi. Portate in tavola piatti semplici e cucinati in modo leggero cercando di non far mancare alimenti ad azione depurativa ed antiossidante come i carciofi che favoriscono la diuresi ed abbassano il colesterolo “cattivo”. Ovviamente va sempre considerato il quadro clinico individuale perché ogni persona ha esigenze specifiche quindi evitate le diete fai da te ma affidatevi ad un professionista che possa indicarvi la strada migliore per raggiungere gli obiettivi prefissati.
Buon Anno a tutti.
Dottoressa Elisabetta Casciello Biologa Nutrizionista
Cell: 3713549027
E-mail: e.casciello@libero.it
Facebook: Biologa Nutrizionista Dott.ssa Elisabetta Casciello
Instagram: dott.ssa_casciello




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono