Il Consumatorre

La ricerca della casa da acquistare è sempre un momento molto importante, poiché il grado di coinvolgimento economico è spesso assai elevato. I passaggi possono essere diversi e più o meno articolati: agenzia, prenotazione, contratto preliminare (il cosiddetto "compromesso), rogito notarile, sono tappe note a tutti. Per acquistare senza sorprese, comunque, è bene tenere presente alcune semplici indicazioni: farsi assistere da un legale sin dal momento delle "trattative" tra le parti; al momento di rivolgersi ad un’agenzia chiedere innanzi tutto l’importo della provvigione: se elevato sarà sempre possibile "negoziarlo"; riservarsi la possibilità di scegliere un Notaio di propria fiducia. Sappiate, inoltre, che qualsiasi acconto o caparra in sede di compromesso dovrà essere corrisposto a mezzo assegno "non trasferibile" intestato esclusivamente al proprietario venditore o ad ogni singolo proprietario pro quota. E’ opportuno, poi, tenere presente che affinché la valutazione della reale convenienza di un affare sia completa, non si può trascurare di esaminare gli aspetti fiscali. Pertanto, prima di comprare è consigliabile esaminare se ricorrano o meno i requisiti, soggettivi e oggettivi, per godere dell’agevolazione "prima casa". Così come é bene sapere che se si acquista come "prima casa" avendo venduto la precedente prima casa da meno di un anno, si ha la possibilità –in occasione del predetto acquisto- di recuperare l’imposta di registro pagata originariamente e che se viene chiesto un mutuo ipotecario per acquistare l’abitazione principale, potranno essere detratti, in sede di dichiarazione dei redditi, i relativi interessi passivi. Infine è utile ricordare di farsi consegnare sin dall’inizio il regolamento di condominio e il recapito dell’Amministratore del Condominio per conoscere eventuali morosità del venditore, eventuali delibere assembleari pregiudizievoli (che potrebbero incidere sul prezzo dell’affare) e comunque per comunicare il proprio acquisto onde consentire una corretta ripartizione delle spese e l’effettuazione dei relativi conguagli. La regola principale consiste, quindi, nel non lasciarsi tradire dall’emotività: è bene diffidare dalle offerte "imperdibili" che inducono ad impegnarsi frettolosamente.

Antonio Cardella
Presidente Unione Nazionale Consumatori Tdg

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 2 dicembre




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono