E’ il disegno di legge sulle intercettazioni del governo Berlusconi a tenere banco

Torre del Greco – Libera informazione e “legge bavaglio”. Questo l’ordine del giorno della riunione dei Giovani Democratici e del PD di Torre del Greco, che si terrà alle 18.30 di venerdì 9 luglio, nella nuova sede di via Circumvallazione n°50.
Il disegno di legge sulle intercettazioni, che ha creato tantissime polemiche in tutti i punti della penisola, prevede l’introduzione di un nuovo reato: quello della pubblicazione di intercettazioni per le quali "sia stata ordinata la distruzione" per il quale si prevede il carcere da uno a tre anni. La stessa sanzione è stabilita per la pubblicazione di intercettazioni riguardanti terzi estranei alle indagini e "irrilevanti". Gli editori che pubblicheranno atti o intercettazioni in divieto degli obblighi di legge saranno multati. Infine viene previsto il divieto di pubblicazione di nomi o immagini di magistrati "relativamente ai procedimenti e processi penali a loro affidati", fatto salvo il caso in cui l’immagine non sia indispensabile al diritto di cronaca.
A presenziare al dibattito pubblico, saranno il neosegretario del PD torrese Vittorio Cuciniello, gli addetti ai lavori, giornalisti, associazioni e deputati della Camera come l’On. Luisa Bossa e l’On. Andrea Sarubbi.

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono