Un lodevole progetto sarà presentato il 5 novembre presso l’Hotel Mercure Sakura

Il 5 novembre, presso l’Hotel Mercure Sakura di Torre del Greco, si terrà il convegno “I Giovani e Il Mare”, promosso dalla Deiulemar SpA con la partecipazione di Confitarma. L’iniziativa intende coinvolgere tutti coloro i quali rivestono un ruolo chiave nella formazione e nell’occupazione dei futuri lavoratori nel comparto marittimo. Per i dettagli, abbiamo sentito Valeria Sessa Della Gatta, responsabile Risorse Umane della Deiulemar SpA.
Sig.ra Sessa, da dove parte questa lodevole iniziativa?
Il convegno rientra in un strategia mirata ad accompagnare quei giovanissimi che, terminato il ciclo d’istruzione secondaria superiore, intendano proseguire il loro percorso di formazione. Tale progetto nasce da una sinergia
di più forze.
Quali sono queste “forze” a cui lei fa riferimento?
La Deiulemar SpA ma non solo: importante il contributo di Cons.A.R (Consorzio Armatori per la Ricerca). Indispensabile, poi, la collaborazione con l’ISISS “C. Colombo” di Torre del Greco e con la Dirigente Lucia Cimmino. Il convegno presenterà almeno 9 borse di studio da 500 euro ciascuna, che verranno assegnate al termine dell’anno scolastico 2011/2012 agli alunni più meritevoli.
In che modo il progetto proseguirà dopo le borse di studio?
Questo è il vero punto di forza dell’iniziativa: agevolare e sostenere i fruitori delle borse per tutto l’iter necessario. Conseguito il diploma, infatti, i ragazzi hanno precisi step da rispettare per l’imbarco da Allievo Ufficiale: dal Libretto
di Navigazione alle visite mediche, dai corsi ai documenti obbligatori. Successivamente ci sono i mesi di navigazione effettiva, la partecipazione a Corsi Radar ed ARPA, le prove d’esame. Solo alla fine di questo complesso iter si potrà arrivare a far domanda di ammissione per l’esame di Capitano di Lungo Corso/Capitano di Macchina.
Indubbiamente è un progetto encomiabile ed ambizioso. Ma, scusi la provocazione, come mai molte società armatrici assumono personale straniero?
I nostri ragazzi, malgrado un curriculum scolastico di rilievo, spesso si trovano allo sbaraglio e non sono pronti ad
affrontare una realtà lavorativa competitiva. La manifestazione “I Giovani e Il Mare” intende far rilevare proprio quanto
sia importante ed urgente non solo formare scolasticamente i futuri professionisti del mare, ma guidarli anche dopo. Sarebbe un peccato se Torre del Greco vedesse svanire la sua tradizione marittima e il primato nel settore. Mi consenta di concludere con una nota importante: il convegno sarà una speciale occasione per sentire i nostri campioni cittadini nel campo dello shipping. In particolare, il Comandante Giuseppe Lembo, grande fautore dell’iniziativa, porterà la testimonianza della sua brillante storia personale iniziata e vissuta con il mare. Le borse di studio Deiulemar saranno consegnate dalla nuora Stefania, moglie del primogenito Leonardo.
Marika Galloro
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea il 26 ottobre 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono