Un libro per promuovere l’avvicinamento degli uomini alla fede cristiana

(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – “Un altro cristianesimo non solo è possibile, ma anche l’ unico veramente credibile”. Questo è il messaggio che emerge dopo un’ attenta lettura dell’ ultima opera letteraria “Parola e passione, dalla parola di Dio alla parola degli uomini ” (Edizioni Creative,pp.176) di Padre Pasquale Incoronato, parroco della Parrocchia di Santa Maria del Pilar a Ercolano. L’autore, da alcuni anni impegnato nel sociale attivamente, è docente Universitario presso la Pontificia Università Teologica dell’Italia Meridionale (dottorato in Teologia e Pastorale). Il saggio si presenta come una raccolta di omelie, suddiviso in undici capitoli, nei quali, dopo aver presentato un passo del Vangelo ,si evince come le “parole di Dio” possano diventare “parole dell’ uomo” applicando gli insegnamenti del cristianesimo nel vissuto quotidiano,come queste possano illuminare un mondo oscurato e reso buio da molto tempo dall’ ipocrisia e dall’ omertà degli uomini, ed essere l’ ultimo supporto che consenta di combattere i cattivi costumi della società contemporanea e consumistica, che ormai ha un rapporto “matematico” con Dio attraverso un’ inutile maggiorazione da parte dell’ uomo di ritualità e gesti, che nel tempo hanno perso il loro senso, il loro significato, il loro valore. Viene fatta poi una denuncia a tutto ciò che trasforma la fede in una serie di festività e di burocrazia fini a se stesse, svilendone i contenuti. Tuttavia, viene riproposto un recupero dei valori cristiani di pace, di solidarietà, di amore per il prossimo che passa attraverso un rapporto intimo e umile, da parte degli esseri umani, con il trascendentale. Nel libro inoltre sono riportati alcuni pensieri, scritti appositamente in lingua napoletana, a testimonianza del diretto contatto di Padre Pasquale con una difficile realtà cittadina, che facilmente possano penetrare nei pensieri del lettore rendendo i concetti da esprimere più immediati, più semplici da capire, e votati alla ricerca di una lettura chiara e scorrevole tale da attirare l’ attenzione del suo interlocutore. Questi pensieri lasciano intravedere la capacità, propria di Padre Pasquale, di comunicatore del semplice, dotato di grande spiritualità, che non vuole travolgere ma indurre alla meditazione. Sono poi inserite all’ interno alcune fotografie che sottolineano il suo entusiastico impegno civile a diretto contatto con i giovani della cittadina ercolanense. Consigliato a chi vuole riscoprirsi nelle radici della fede cristiana e a chi vuole riavvicinarsi nei valori tanto cari appartenenti al pensiero della cultura italiana.

Salvatore Ercole

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 10 giugno 2009




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono