Il PUC aggiornerà il vecchio piano regolatore

(a) Torre del Greco – L’Amministrazione comunale ha approvato, la scorsa settimana, il Piano Urbanistico Comunale. Stando a quanto dichiarato dal sindaco Ciro Borriello, il PUC sarà interamente volto alla rivalutazione della città, a partire dal suo patrimonio archeologico, storico e ambientale. “La rilettura del territorio – ha affermato il Primo cittadino – definirà le condizioni per un nuovo sviluppo della città, inserita nello scenario
della fascia costiera vesuviana. La strategia sociale, economica, strutturale e culturale, è finalizzata all’acquisizione di una rinnovata qualità della vita unitamente alla valorizzazione del patrimonio urbanistico esistente”. Il PUC nasce appunto dalla necessità di aggiornare ed integrare il vecchio piano regolatore. Si tratta di uno strumento di gestione del territorio comunale, composto da elaborati cartografici e tecnici – oltre che da normative – che regoleranno la gestione delle attività di trasformazione urbana e territoriale di Torre del Greco. La disponibilità di finanziamenti da parte della Comunità Europea e della Regione Campania, dovrebbe favorire il concreto avvio delle opere di innovazione che riguarderanno la città. Ad ogni modo, il Piano dovrà prima passare al vaglio del Consiglio comunale. “Sono certo – ha commentato il Sindaco – che avrà il consenso di tutti proprio per il notevole impegno profuso nel definire una straordinaria leva economica e sociale di prioritaria importanza per la pubblica collettività amministrata”.
Maria Iovine
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 27 luglio 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono