Il grido di dolore dei familiari dei marittimi in mano ai pirati somali da febbraio

<div style=LINE-HEIGHT: 15pt; BACKGROUND: white">A partire dal 21 settembre una rappresentanza dei familiari dei cinque marittimi italiani ostaggi sulla petroliera Savina Caylyn ha deciso di mantenere un presidio permanente  davanti alla sede della compagnia di navigazione “Fratelli D’Amato” a Napoli. Le famiglie di Procida




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono