L’uomo sarà giudicato con rito direttissimo

Torre del Greco – Sul suo capo grava una pesante accusa: estorsione. Ma non solo, nei suoi confronti è scattata anche quella di maltrattamenti. A finire nei guai è un uomo di 35 anni, torrese, che adesso dovrà affrontare un processo per direttissima innanzi al Tribunale. A stringergli le manette ai polsi sono stati i militari della Compagnia di Torre del Greco. I carabinieri lo hanno bloccato dopo che aveva picchiato e minacciato con un coltello la moglie, una donna di 37 anni. Il motivo: 50 euro.
All’arrivo dei militari, l’uomo si e’ rinchiuso in una camera e ha tentato di scappare da una finestra. La moglie e’ stata trasportata e medicata all’ospedale Maresca per contusioni al corpo, ritenute guaribili in 5 giorni. L’arrestato sara’ giudicato per direttissima.
Mariella Ottieri




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono