Eventi fino al 12 settembre

Torre del Greco – Città d’arte, di storia di tradizioni e di..musica! Città di prorompente cultura in cui l’incanto paesaggistico incontra le rievocazioni del mito, e dove ogni emozione sembra diventare…arte! E così nello splendido scenario del Golfo di Napoli, sul suggestivo suolo di una città incorniciata dal mare e dal Vesuvio, ritorna con profonda soddisfazione un evento che confermato e garantito dal tempo recherà un marchio tutto internazionale. Infatti, dopo il decennale successo dell’iniziativa "Musica al Colle" ancora una volta il maestro Massimiliano Albanese, raccogliendo la particolare sensibilità dell’Amministrazione comunale corallina e soprattutto dell’Assessore alla Cultura Prof. Liborio D’Urzo, tornerà a dirigere il Festival di musica classica nei luoghi più suggestivi della città. Non mancheranno innovazioni e cambiamenti: innanzitutto titolo della manifestazione non sarà più "Musica al Colle" bensì "Musica in Villa", dal momento che podio d’eccezione per le compagini internazionali che si esibiranno nel panorama della grande musica sarà l’incantevole e romantica cornice di Villa del Cardinale, sita in via Purgatorio. – Dopo tantissimi anni di accordi con i diversi Priori succedutisi alla guida del Tempio sul Colle di S. Alfonso, storica dimora della manifestazione, purtroppo, quest’anno non è stato possibile con l’attuale Priore riuscire ad instaurare una medesima intesa venendosi ad evidenziare interessi evidentemente divergenti dagli intenti squisitamente culturali in nome dei quali si è organizzato l’evento. – Queste le parole del Maestro Massimiliano Albanese, che non nasconde una palese delusione per le difficoltà incontrate con i Redentoristi. "Sono, pertanto, tenuto ad un doveroso ringraziamento al Decano Don Franco Contini – prosegue il Direttore artistico – che con assoluto disinteresse non ha esitato ad accordarmi la completa disponibilità della spettacolare villa vanvitelliana del settecento". Quattro appuntamenti, dunque, che dal giorno 1 sino al 12 settembre, vedranno la realizzazione di quattro concerti in cui si affiancheranno alternandosi compagini orchestrali e cameristiche a cori e concerti strumentali. Ma non mancheranno piacevoli novità: alla musica classica seguiranno i capolavori della musica di tangos argentino, le atmosfere del salotto del Novecento si alterneranno ai capolavori del repertorio lirico non tralasciando anche un recupero della Napoletanità tanto nella veste popolare, quanto in quella operistica.
Ecco il calendario:
Lunedì 01 Settembre ore 20,45:
Coro del Teatro dell’Opera di Craiova – Romania. Direttore Florian Zamfir

Venerdì 05 Settembre ore 20,45:
Mediterraneo Sax Quartet – Italia
Con: F. Mattiello, D. Montano, N. De Giacomo, L. Cioffi

Lunedì 08 Settembre ore 21,00
Canzoni all’aria .Arie napoletane ed operistiche per Ensamble vocale da Camera – Italia
Con A. Battiloro, N. Masturzo, S. Collaro, e R. Casucci

Venerdì 12 Settembre ore 21.00
Orchestra sinfonica del Teatro dell’Opera di Russe – Bulgaria
Direttore Leonardo Quadrini.

L’ingresso, inoltre, sarà gratuito e consentito sino ad esaurimento posti.
Comunicato stampa




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono