Partita la distibuzione e vendita delle cartoline

Parte finalmente il gratta e vinci del Palio delle contrade. E’ iniziata oggi la distribuzione e la vendita delle cartoline delle contrade con annessi i tagliandi del concorso a premio a vincita immediata lanciato dall’Associazione Palio delle contrade per sostenere l’appuntamento regatistico che vede coinvolti i giovani delle contrade cittadine.
Al prezzo di 1 euro sarà possibile acquistare una cartolina che raffigura i simboli delle contrade a cui verrà allegato in omaggio il tagliando del concorso. Sul biglietto sono disposti quattro spazi rotondi da grattare: se sotto uno di questi esce il simbolo del palio, il giocatore vincerà il premio indicato sotto la patina argentata del quadrato posto in basso a destra.
I premi vanno da 1 euro fino a 5000 euro e le possibilità di vincite per i giocatori sono piuttosto alte: in un caso su due si è sicuri di aggiudicarsi uno dei premi messi in palio.
“Dopo i ritardi delle ultime settimane, finalmente siamo in grado di lanciare questo concorso che ci consentirà di sostenere economicamente la realizzazione del Palio delle contrade con l’aiuto di tutti i cittadini” spiega il presidente dell’Associazione delle contrade Ciro Noto.
Il sodalizio che riunisce tutte le contrade rilancia quindi le sue attività in vista del Palio delle contrade, che si punta a organizzare per luglio o più realisticamente per settembre. La mancanza di rapporto con l’amministrazione straordinaria che sta esaurendo in queste settimane i suoi compiti rappresenta la causa dei ritardi che hanno caratterizzato anche stavolta l’organizzazione dell’evento. L’associazione punta quindi a stabilire un nuovo legame con l’amministrazione comunale che a breve entrerà in carica ma intanto lancia un concorso che può consentire sul lungo periodo di veder rinascere il Palio. “Dai primi test di vendita che abbiamo effettuato in questi giorni- spiega Noto- abbiamo riscontrato un fortissimo interesse verso il gratta e vinci del Palio. Questo ci consentirà di poter procedere con le proprie forze e programmare, per l’edizione di quest’anno oppure per quella dell’anno prossimo, una manifestazione in grande stile”.
Per gli organizzatori risulta quindi fondamentale ridare solidità all’organizzazione prima di dar vita all’evento: per questo motivo si stanno predisponendo una serie di manifestazioni collaterali legate al Palio che dovrebbero svolgersi anche in autunno ed inverno come preludio all’edizione successiva.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono