Torre del Greco – Di seguito il comunicato stampa del Comune di Torre del Greco, dove si pubblicizza la lodevole iniziativa portata avanti dalla Chiesa Luterana per l’installazione dei cestini per la deiezione canina, ma al contempo, non possiamo non notare che, sul territorio cittadino, i cestini porta-rifiuti da arredo urbano sono quasi latitanti, quei pochi che ci sono, sono pure inutilizzabili. Sarebbe ora che l’Amministrazione comunale pensasse anche agli esseri umani.

Ecco il comunicato del Comune:

Al via da oggi gli interventi di installazione, sul territorio cittadino, di cestini per la deiezione canina rientranti nel progetto proposto all’​Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Palomba dalla Chiesa Evangelica Luterana in Italia.

L’attività – messa in campo grazie ai benefit dell’otto per mille destinato alla Chiesa Luterana – ​ è stata realizzata di concerto con l’assessore ai Lavori Pubblici, Elvira Novella Ventimiglia e con il coordinamento dei Dirigenti al VII Settore Opere Pubbliche, Giuseppe D’Angelo e ai Servizi Ambientali, Claudia Sacco.

L’ idea è nata dalla considerazione che sul territorio comunale sono completamente assenti contenitori adibiti alla raccolta delle deiezioni canine, lasciate spesso in abbandono su molte strade e marciapiedi della città, con l’effetto di renderli indecenti e degradati. A ciò, inoltre, vanno aggiunte anche le continue segnalazioni e denunce pervenute, quasi quotidianamente, da parte dei cittadini torresi.

L’installazione del primo lotto, comprendente 17 cestini, è stata prevista sulle strade ritenute prioritarie, a seguito di sopralluoghi da parte del personale tecnico comunale.

Nello specifico si segnalano: Via Roma; viaS.Noto; via Comizi; via V. Veneto; via G. Marconi (in prossimità del P.co Bottazzi); via Scappi (in prossimità dell’ex isola ecologica); via E. de Nicola (in prossimità del P.co Mimose); viaCircumvallazione (in prossimità dell’ex negozio Piaggio); via Mons. Felice Romano; C.so V. Emanuele (in prossimità Villa Comunale e zona Istituto S.Geltrude); via Nazionale (in prossimità di Mobilificio Polese); via Genova; via Sedivola;Passeggiata Porto-Scala ( in prossimità dell’area giostrine); via Litoranea.