Torre del Greco – Il sindaco Giovanni Palomba ha firmato un’ordinanza ad hoc in vista della festività dell’Immmacolata a Torre del Greco.

Stop al trasporto e all’accumulo di materiale legnoso in luogo pubblico e aperto al pubblico per le giornate del 6 e del 7 dicembre. Una precauzione volta a prevenire l’accensione di fuochi nei diversi rioni in occasione della vigilia dell’Immacolata.

Se rinvenuto, il materiale in legno sarà prelevato e avviato a smaltimento da parte del personale della ditta rifiuti che predisporrà servizi mirati sul territorio.

Ancora, con l’ordinanza n.5407 del 3 dicembre il primo cittadino ha disposto il divieto di vendita e somministrazione – anche per asporto – di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro oltre che la vendita – anche su aree pubbliche – di palloncini e merci similari per l’intera giornata dell’8 dicembre lungo il percorso della processione dell’Immacolata. “E’ imposto a tutti coloro che hanno in disponibilità a qualsiasi titolo abitazioni ubicate lungo le strade dove ha luogo la processione”, si legge nell’atto, “di limitare il numero delle persone sui balconi e sulle terrazze il cui sovraffollamento potrebbe causare crolli o altri eventi dannosi”.

Misure queste già approvate lo scorso anno e volte a ridurre i rischi legati alla presenza di diverse migliaia di fedeli per le strade cittadine. Si pensi all’abbandono di contenitori in vetro “intrinsecamente pericolosi” o al panico che potrebbe generare lo scoppio casuale di un palloncino.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono