Come ogni fine settimana la Polizia Locale e stata impegnata a presidio dei luoghi della movida con controlli alle attività commerciali e di somministrazione per la anche dell’osservanza del nuovo Regolamento di Polizia di Sicurezza Urbana.

Sanzionati per violazioni al Regolamento comunale 2 esercenti di autorimessa il cui personale, dotato di pettorina di visibilità e palina, invitava all’esterno l’utenza a parcheggiare, intralciando così il traffico veicolare. Per effetto di altra norma, verbalizzato il titolare di un esercizio pubblico del Vomero, frequentato da numerosi consumatori che permanevano all’esterno del locale, il quale non si era attrezzato per tenere puliti gli spazi antistanti nel raggio di 2 metri dall’accesso.

Le numerose verifiche hanno interessato esercizi pubblici del quartiere collinare, del centro storico, nonché della zona del lungomare e dei cd. ‘baretti di Chiaia’. Nel corso di 22 attività di ispezione, gli uomini della Municipale hanno sanzionato diverse violazioni: 4 verbali elevati a carico di attività senza SCIA di somministrazione; 3 verbali prodotti per la mancanza delle SCIA sanitaria; 3 locali multati perché diffondevano musica udibile all’esterno della struttura in mancanza o in violazione del nullaosta di impatto acustico; 3 attività sanzionate per l’esposizione di insegne prive di autorizzazione; 3 verbali elevati per l’irregolare conferimento dei rifiuti da differenziare o per il deposito fuori orario; 3 verbali per la vendita di alcolici in mancanza di licenza.

Gli agenti hanno sorpreso inoltre due locali, uno in Calata Trinità Maggiore e l’altro in vico Belledonne a Chiaia, i cui esercenti effettuavano rispettivamente la vendita per asporto e la somministrazione di bevande negli orari in cui vige il divieto. Accertamenti svolti anche per il controllo delle occupazioni di suolo pubblico, con verbali a carico di 5 locali di somministrazione che utilizzavano gli spazi all’esterno in violazione o in mancanza del titolo previsto. Per un’attività di via del Parco Margherita le verifiche sono scattate a seguito della segnalazione del SUAP, atteso che la SCIA presentata era risultata irricevibile.

Per finalità di controllo del territorio sono stati effettuati numerose verifiche al Codice della Strada, a cui sono conseguiti 88 verbali con rimozione, nel solo quartiere collinare, di 50 vetture in sosta vietata. La Municipale ha infine impiegato 3 pattuglie automontate con 9 operatori fino alle ore 24 nella zona di piazza Garibaldi per prevenire episodi di microcriminalità e svolgimento abusivo dei mercatini di indumenti usati.