Nuovo giro per le scuole cittadine alla ricerca di spazi inutilizzati e per constatare la qualità del servizio offerto. Il sindaco Ciro Borriello e il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Cinzia Mirabella, insieme al coordinatore tecnico dell’edilizia scolastica Pasquale Laguda, hanno ripreso il tour iniziato la settimana scorsa negli istituti e nei plessi che ospitano le scuole materne, elementari e medie comunali. Stavolta l’attenzione dei rappresentanti dell’amministrazione si è concentrata in alcune strutture scolastiche Borriello-Ciro-Compiaciutoche si trovano a ridosso del quartiere Sant’Antonio. E insieme agli spazi destinati alle attività didattiche, il primo cittadino ha fatto visita anche ai locali che ospitano la mensa. E qui la prima nota positiva: “Ho trovato una condizione eccellente – afferma Ciro Borriello – con addetti che prestano molta attenzione all’aspetto igienico-sanitario. Va tenuto conto che la nostra non è stata una visita annunciata e quindi mi fa piacere constatare che questa è la condizione lavorativa quotidiana”. “Specie – prosegue il consigliere Mirabella – se, come ci hanno detto gli stessi lavoratori della ditta Siria, i controlli degli organismi preposti sono praticamente giornalieri. Gli addetti in servizio ci hanno sottolineato come, oltre a quelli preparati per le scuole torresi, sono realizzati pasti anche per le scuole di altri due comuni della provincia di Napoli, con introiti per le casse del nostro ente, come stabilito dall’apposito capitolato d’appalto”.
La visita è proseguita nella scuola materna di Sant’Antonio, l’istituto più “giovane” tra quelli di proprietà comunale. “Abbiamo trovato una situazione ideale – prosegue il sindaco – con spazi adeguatamente utilizzati e un’offerta eccellente. Stesso discorso vale per il plesso San Vito, che abbiamo visitato poco prima. In entrambi i casi mi sento di fare i complimenti alla dirigente scolastica, Maria Aurilia, che nelle scuole di sua competenza, come avevo notato già visitato il comprensivo Beato Vincenzo Romano, utilizza al meglio gli spazi a disposizione e fornisce un’adeguata offerta formativa”.
Il tour odierno si è concluso alla Francesco D’Assisi di viale Campania, uno degli istituti per i quali è nata l’idea del primo cittadino di girare le scuole cittadine dopo che la giunta – su proposta dell’assessore alla Pubblica istruzione Romina Stilo – ha avviato le pratiche per dismettere i fitti dei plessi Villa Capano e Parco Merola (di competenza del comprensivo Don Bosco-D’Assisi). “Qui le condizioni della struttura – conclude Ciro Borriello – sono apparse decisamente meno soddisfacenti rispetto a quanto registrato nelle altre scuole visitate, con la necessità di procedere alla ritinteggiatura della struttura e a lavori di adeguamento per solai e piastrelle”.
Aspetti questi che finiranno all’interno della relazione complessiva dei lavori che sarà redatta dal consigliere Cinzia Mirabella: “Le risultanze della prima parte del nostro giro – sottolinea il capogruppo di Forza Italia a palazzo Baronale – sono già state messe nero su bianco, così come farò anche per questa seconda parte del tour, un tour che riprenderà la settimana prossimo con la visita alle scuole non ancora toccate”.