Negli ultimissimi giorni ha fatto il giro del web il video di un ragazzino di 13 anni, Umberto, aggredito da un gruppo di bulli a Napoli. Immagini vergognose, di una violenza inaudita, che hanno scatenato l’indignazione sui social e non solo contro chi ha commesso questo gesto vigliacco.

Tra i tanti gesti di solidarietà, è arrivato anche quello di Dries Mertens: il calciatore belga ha invitato a casa sua il ragazzo, al quale è stata regalata una maglia autografata.

Mentre, Lorenzo Insigne pubblica un video-messaggio: “Ciao, Umberto, ti ho mandato una mia maglia autografata per farti sapere che ti sono vicino in questo momento. Mi raccomando, non avere paura. E appena passa il coronavirus ti aspetto al campo per salutarci da vicino”.

Dopo l’assurdo episodio, da questi importantissimi gesti  il piccolo Umberto ha ritrovato il sorriso.