Il 5 Novembre 2014 nella sala conferenze di palazzo Portosalvo, si è costituita dinnanzi al Sindaco dott. Ciro Borriello e l’assessore allo sviluppo delle attività produttive ed economiche dr. Salvatore Quirino, la nascita dell’associazione culturale “Cameo Art” di Torre del Greco. Questo evento segna il primo vero atto di Cameo-Art-Inaugurazione-2014aggregazione imprenditoriale degli incisori del Cameo torrese. La firma dell’atto costitutivo da parte dei membri fondatori: Francesco Scognamiglio presidente, Pietro Simonelli vice presidente, Ciro Califano tesoriere, Domenico Balzano segretario, Amerigo Cervasio e Accusato Domenico consiglieri, è stata eseguita alla presenza del primo cittadino e rappresenta un primo passo verso una svolta epocale di cambiamento culturale e di costume dell’imprenditoria del cameo torrese; segna altresì l’avvento dell’impresa artigianale aggregata e avvia la rottura con il sistema di impresa “fai da te” caratterizzata da una politica di individualismo sfrenato finora perseguita dagli artigiani torresi del cameo che ha portato non solo all’isolamento e al mancato riconoscimento dell’eccellenza dell’artigianato d’arte torrese nel mercato mondiale del lusso ma soprattutto a svalutare il valore economico ed artistico del cameo.
L’evento è stato preceduto da una conferenza organizzata dalla neonata associazione durante la quale i relatori, Domenico Accusato, Francesco Scognamiglio e ing. Giuseppe Intoccia, hanno esposto, in un confronto empatico e costruttivo con le autorità presenti, le argomentazioni riguardanti l’iniziativa imprenditoriale d’aggregazione, volta al rilancio e al riconoscimento dell’eccellenza dell’incisoria del cameo Torrese sul tutto il territorio nazionale e mondiale.
Domenico Accusato, incisore cameista e promotore dell’iniziativa, nell’enfatizzare l’importanza della nascita dell’associazione quale primo segnale reale e fattivo di volontà di riconoscersi finalmente all’interno di un’unica categoria di creatori di gioielli di eccellenza artistica unici al mondo di elevato valore artistico e commerciale, ha sottolineato e sostenuto l’importanza del sistema di aggregazione imprenditoriale che con l’atto associativo ha avuto inizio segnalando una svolta di mentalità imprenditoriale; ha esortato, quindi, l’amministrazione a sostenere l’iniziativa attraverso azioni concrete tali da rafforzare la credibilità e realizzabilità del progetto dell’ impresa aggregata.
L’ing. Intoccia, consulente tecnico e commerciale della neonata associazione per la quale ha sviluppato la bozza del progetto di massima relativa all’iniziativa di impresa aggregata degli incisori del cameo torrese, ha spiegato le finalità del progetto, i benefici economici e sociali, gli impatti benefici sull’occupazione e sulla crescita dell’indotto, i meccanismi di rilancio dell’economia e della commercializzazione export nonché la necessità di avviare e conseguire la certificazione di autenticità del prodotto per rilanciare, a livello nazionale ed internazionale, l’alto valore artistico e commerciale del cameo torrese. Quale atto formale di profonda condivisione e fiducia nell’iniziativa in corso, nonché di impegno dell’amministrazione a supportare l’iniziativa, il sindaco Boriello e dall’assessore Quirino hanno firmato la bozza di progetto presentato.
L’assessore Salvatore Quirino nel suo intervento ha manifestato il suo profondo gradimento per l’iniziativa commerciale ed imprenditoriale in aggregazione in quanto fortemente in linea con le attuali politiche di sviluppo del suo assessorato. L’assessore ha chiarito, inoltre, che gruppi di imprenditori omogeneamente aggregati con progetti che abbiano finalità condivisibili, sostenibili e sostanziabili, e i cui impatti economici, sociali ed ambientali risultano significativamente convergenti con le iniziative socio economiche intraprese dall’amministrazione, saranno favoriti per l’accesso ai crediti finanziati di fonte comunitaria o regionale. L’iniziativa presentata ed il progetto sviluppato, ha spiegato l’assessore Quirino, rientra in quelli che l’amministrazione fortemente sostiene e sponsorizza.
A conclusione il sindaco Borriello, attraverso la massiccia partecipazione dei presenti in sala, la creazione della neonata associazione degli incisori nonché la produzione di un primo progetto di imprenditoria aggregata, sentiti gli interventi dei relatori tutti, ha preso atto della reale concretezza dell’iniziativa e della effettiva volontà degli incisori associati di portare a termine l’iniziativa. A questa manifestazione di concretezza, ha spiegato il Sindaco, corrisponderà un altrettanto, se non un maggiore impegno dell’amministrazione a sostegno dell’iniziativa per finalizzare nei tempi industrialmente compatibili il progetto di impresa.
La conferenza si è conclusa con il tradizionale tagli della torta e brindisi finale.