Torna a far parlare il caso di Angela Celentano, la bambina di tre anni scomparsa la mattina del 10 Agosto 1996 mentre partecipava con i suoi genitori alla gita annuale al Monte Faito che la Comunità Evangelica di Vico Equense (Na) è solita fare ogni estate.

Dalla scomparsa nel lontano 1996 ad oggi, solo appelli ma nessun elemento in grado di portare a galla la verità e, soprattutto, in grado di restituire ad Angela la sua vita familiare.

“Abbiamo chiesto alla Procura di poter riavere i suoi giocattoli”: così l’avvocato Luigi Ferrandino, legale dei genitori della bambina scomparsa il 10 agosto 1996. In un video diffuso in rete, infatti, erano mostrati affinché lei potesse riconoscerli.

Angela Celentano avrebbe oggi circa 29 anni, il suo caso è ancora avvolto nel mistero e, naturalmente, il dolore della sua famiglia è ancora grande e doloroso: partita, proprio dai genitori Maria e Catello Celentano, la campagna di ricerca sui gruppi social nei quali molte persone tentano di ricostruire le proprie origini.

Angela Celentano, ricordano i genitori, ha una macchia color caffè sul lato destro del dorso

“Aiutateci a far arrivare il nostro appello in tutto il mondo, sentiamo che lei è viva, speriamo in un miracolo, un giorno ci ritroveremo”: dicono i Coniugi avvolti nel dolore ormai da anni ed alla continua e disperata ricerca della loro figlia.