Un pari beffa, dal retrogusto amaro, che riapre i giochi per la promozione in serie D. La Turris, avanti di due reti, si lascia raggiungere nel finale da un Ercolano mai domo; la Sessana batte di misura il Forio e questa volta il solito 1-0 dei casertani permette a Fava e compagni di riportare a sole due lunghezze le distanze dai corallini. Dopo la bella vittoria con il Volla, si era detto che il destino di questo campionato era ormai tutto nelle mani degli uomini di Santosuosso e così è stato: perché l’Ercolano ha avuto sì il merito di non mollare Turris-Ercolanase-2015-Sommafino alla fine, ma la Turris ci ha messo davvero tanto del suo per non portare a casa i tre punti nel “derby del Vesuvio”. In un “Liguori” deserto per la disposizione delle porte chiuse (alla fine, la tattica della società granata di richiedere mille biglietti, numero che l’Ercolano non totalizza neanche nelle partite in casa, ha dato i risultati sperati. Ed il rammarico e la delusione per uno spettacolo negato sembrano poi soltanto lacrime di coccodrillo…), Santosuosso apportava qualche modifica al suo 4-3-1-2: confermato D’Amico tra i pali, difesa a quattro con Imparato e De Carlo centrali, Liguori (e non Gallo) a destra e Somma a sinistra; centrocampo a tre con Manzo, Lordi (tra i migliori in campo) e Cigliano; Iuliano dietro le punte Grezio e Majella. Inizio attendista quello dei corallini che sceglievano la tattica della pazienza per sbloccare il risultato: cosa che accadeva al 30’ quando un inesauribile Grezio lanciava Lordi che batteva Capece con un tiro preciso. L’Ercolano cercava allora di sfruttare soprattutto i temibili calci piazzati dell’ex Salvati che sfiorava il pari poco dopo su punizione: la barriera si apriva colpevolmente e la palla colpiva il palo alla destra di D’Amico. Scampato il pericolo, la Turris raddoppiava ad inizio ripresa: al 3’, Somma (nella foto di Salvatore Varo) lasciava partire un bolide su cui Capece non arrivava. Sul due a zero, la Turris commetteva l’errore di ritenere la gara conclusa: troppa superficialità nel concretizzare dei contropiedi che avrebbero potuto chiudere definitivamente una partita che Salvati riapriva al 38’ su punizione (in precedenza, l’Ercolano aveva anche colpito una traversa). Gli ospiti ci credevano, la Turris temeva la beffa ed arretrava il baricentro. Cipolletta prima divorava tutto solo, di testa, il gol del pari, ma non falliva nel secondo dei quattro minuti di recupero quando insaccava dopo un’indecisione di D’Amico. Inutile anche la rovesciata di Majella: la gara finiva così, con un pari che l’Ercolano conquistava tra propri meriti e tanti demeriti dei corallini. “Si è verificato quello che temevo – ammette Santosuosso a fine partita – e cioè che con quattro punti di vantaggio si rischiava di mollare. È una partita che senza dubbio meritavamo di vincere, perché in vantaggio di due reti potevamo fare il terzo gol, poi probabilmente abbiamo mollato un pò, forse perché pensavamo di averla già vinta. L’Ercolano ha fatto bene negli ultimi venti minuti e ha trovato il pari anche qualche situazione imponderabile come l’indecisione del portiere, cosa che nel calcio purtroppo ci può stare. Abbiamo ancora due punti di vantaggio, ma adesso non possiamo più sbagliare. A cominciare da domenica vincendo a Portici”. “Ripeto ancora una volta – commenta invece il direttore sportivo Vitaglione – che il campionato finisce a metà aprile ed ogni domenica ha una storia a sé. La squadra non mi è piaciuta negli ultimi dieci minuti, fino a quel momento avevamo concesso poco. Abbiamo sofferto le palle inattive e dopo il gol di Salvati la squadra si è impaurita, non riusciva più a ripartire. Questo gol all’ultimo minuto ci ha fatto perdere due punti, ma siamo ancora a più due. Adesso rimbocchiamoci le maniche e prepariamo al meglio la sfida con il Portici”. E da adesso sarà veramente proibito sbagliare.
Andrea Liguoro

ECCELLENZA GIRONE A – RISULTATI 27° GIORNATA
TURRIS – ERCOLANO 2-2
SESSANA – FORIO 1-0
CASAGIOVE – GLADIATOR 1-1
CAMPANIA – PORTICI 0-2
QUARTO – PUTEOLANA 1-2
SIBILLA – STASIA 0-1
PROCIDA – SAN MARCO TROTTI 1-1
SAN GIORGIO – VOLLA 3-2

LA CLASSIFICA
TURRIS 66
SESSANA 64
ERCOLANO 52
VOLLA 43
PORTICI 40
SAN MARCO TROTTI 39
GLADIATOR 37
CAMPANIA* 33
SIBILLA* 32
STASIA 32
SAN GIORGIO 28
FORIO 27
CASAGIOVE 27
QUARTO 25
PROCIDA 26
PUTEOLANA 24
* una gara in meno