Torre del Greco – “Prendo atto, con profondo rammarico, che a causa di criticità intervenute in sede di passaggio di cantiere tra le ditte ed i sindacati, oggi, non è stato possibile – così come anticipatamente stabilito ed annunciato – dar corso al cosiddetto Passaggio di cantiere per l’inizio del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti”.

Con queste parole, il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba, annuncia l’impossibilità, per la data odierna, di affidare il cantiere alla neo designata società di Sarno (Buttol, ndr).

“Sono pienamente consapevole del massimo stato di criticità in cui versa l’intera città, al punto che – ad horas – mi recherò con i dirigenti ed il legale dell’Ente dagli Organi di Prefettura, per metterli immediatamente al corrente di quanto sta accadendo sul territorio. Adirò, inoltre, le Autorità di Ogni ordine e grado per ristabilire l’ordine e la tranquillità gestionale in una materia che sta condannando Torre del Greco a questo stato vergognoso”.

Firmata, nel frattempo, dal primo cittadino una nuova ordinanza sindacale, con la quale – attesa l’eccezionalità della presente situazione – si ordina al Consorzio GEMA di proseguire, senza alcuna interruzione, la gestione del servizio di igiene urbana, fino alla nuova definizione del passaggio di cantiere.

“Quanto accaduto oggi – l’affondo di Giovanni Palomba – é soltanto l’indegna prosecuzione di un incubo iniziato, per questa città, a Luglio 2017”.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono