Festa dell’Epifania per i diversamente abili, con polemica. Infatti, quest’anno a tenere la festa dell’Epifania per disabili del 3 Gennaio (alle ore 17,45, presso la sala della parrocchia dello Spirito Santo, sita in Viale Giuseppe Mazzini, 11) sarà “La Libellula”, la neonata associazione corallina per diversamente abili Maria-Orlando-Ass-Libellula-2014presieduta da Maria Orlando, che, però, si è vista rifiutare l’aiuto da parte del Comune di Torre del Greco. Appunto, l’evento, voluto fortemente dall’associazione di Maria Orlando, sarà reso possibile grazie alla collaborazione del Rotary Act e del Piccolo Cottolengo Don Orione di Ercolano, che hanno accettato, senza alcun compenso, di regalare le proprie risorse e il proprio tempo; ma la serata non sarà sostenuta dal Comune di Torre del Greco, che lo scorso mese ha anche negato all’associazione l’organizzazione di una manifestazione per la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità che ricorre il 3 Dicembre di ogni anno, a causa della mancanza di fondi. Sfiduciati da ciò e poiché in quell’occasione fu spiegato che non sarebbero stati appoggiato progetti futuri, “La Libellulla” ha organizzato l’evento del 3 gennaio senza l’aiuto del Comune.
“La Libellula – ha dichiarato Maria Orlando – ha organizzato una mega festa in occasione dell’Epifania a favore dei diversamente abili per regalare a tutte le persone speciali appartenenti alla categoria qualche ora di spensieratezza, gioia, considerazione e per tirarli fuori dalle quattro mura dove spesso sono intrappolati a causa di un sistema, una società ed una città totalmente inaccessibile a quella che sarebbe una reale e concreta integrazione. Ovviamente – ha continuato – l’associazione “La Libellula”, dopo la delusione subita per il mancato sostegno da parte del Comune al suo progetto del 3 dicembre “Giornata internazionale della disabilità” dove il sindaco ha detto no all’adesione a quella giornata bocciando categoricamente il progetto realmente improntato sul Sociale e su scopi umanitari a favore della tematica “Disabilità”, il presidente della Libellula ha ricavato forza e tenacia dal rifiuto subito e senza scoraggiarsi con il fondamentale aiuto del Rotary act, col sostegno del Don Orione e anche con la collaborazione dell’associazione Torre Antica, hanno reso ugualmente possibile la realizzazione di tale evento: “l’Epifania della solidarietà””. “Dove – ha precisato – non mancheranno calze ricolme di caramelle, Buffet, animazione, una vera e propria befana a distribuire il tutto e tanta musica ad allietare il tutto. Ovviamente – ha concluso la Orlando – nemmeno in questo caso c’è stato sostegno da parte del Comune di Torre del Greco. Il patrocinio è totalmente a carico delle realtà solidali su indicate, ma di certo questo particolare non ci rovinerà la festa, dove gli ingredienti fondamentali non sono rendiconti personali, lucro o vergognosi guadagni speculativi a danno della tematica, ma bensì buon cuore, gioia e dedizione a favore della categoria, beneficenza e tanta solidarietà”.
Alan