Napoli – Appuntamenti a Napoli e dintorni.

SABATO 27 NOVEMBRE – ORE 10:15

CERTOSA DI SAN MARTINO: IL BAROCCO, I PRESEPI E LA CONA DEI LANI

La Cooperativa Sire vi invita a visitare la Certosa di San Martino: fondata nel 1325, rappresenta uno dei più preziosi esempi di architettura e arte barocca a Napoli, in quanto nel corso di tutto il Seicento fu trasformata ed arricchita da artisti del calibro di Cosimo Fanzago, Battistello Caracciolo, Giovanni Lanfranco, Ribera.
La visita permetterà di scoprire come vivevano i certosini all’interno del complesso, in luoghi come la sala del Capitolo, il parlatorio, il coro, il chiostro del Fanzago.

Sarà inoltre possibile ammirare la più ricca collezione di presepi presente in Italia, ospitata nelle cucine del monastero, che abbracciano un arco di tempo che dal 1300 arriva fino ai più noti esempi di presepe Settecentesco.

La vista sarà l’occasione per ammirare la nuova sezione espositiva dedicata alla CONA DEI LANI, il più imponente complesso di terracotta del Rinascimento meridionale, i cui frammenti, nascosti sotto il pavimento della chiesa di Sant’Eligio al Mercato, furono ritrovati casualmente dopo la seconda guerra mondiale. Sottoposti ad un intervento di restauro, re musici e santi, profeti, sibille, cori di angeli tra i cartigli, pastori in attesa della Natività, decoravano anticamente la cappella dei lani, cioè la corporazione dei macellai.

Alla Certosa hanno finalmente trovato una sede fissa e sono visitabili a partire da luglio 2021.

APPUNTAMENTO ore 10:15 all’ingresso della Certosa – Napoli

DURATA due ore circa

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO euro 10,00 (comprensivo di radioguide)

(ESCLUSO biglietto d’ingresso alla Certosa: € 6,00 / Ridotto 18-25 anni € 2,00)

N.B. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale.

Green pass obbligatorio per accedere al sito.

INFO E PRENOTAZIONI 3922863436 – cultura@sirecoop.it

********************************************

SABATO 27 NOVEMBRE – ORE 17:30

PALAZZO ZEVALLOS STIGLIANO: L’ULTIMO CARAVAGGIO E GLI ALTRI CAPOLAVORI

La visita guidata riguarderà Palazzo Zevallos di Stigliano, oggi sede di Banca Intesa Sanpaolo e sede museale di una galleria ricca di capolavori.

Costruito per volontà di Giovanni Zevallos nei primi decenni del Seicento, esso rappresenta infatti non solo una fondamentale opera di architettura seicentesca, una parte della storia della città, ma anche un importante scrigno di ricchezze.

Qui è custodita una delle ultime opere di Caravaggio, il Martirio di Sant’Orsola, dipinta qualche mese prima della sua morte. I visitatori incontreranno inoltre fra le magnifiche sale del palazzo, le opere della collezione Intesa San Paolo: da Solimena e Luca Giordano fino a Gaspar van Wittel insieme ad esponenti della pittura e della scultura ottocentesca, come Pitloo e Gemito.

APPUNTAMENTO ore 17:30 all’ingresso di Palazzo Zevallos, via Toledo n. 185 – Napoli

DURATA due ore circa

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO euro 10,00 (comprensivo di radioguide)
(ESCLUSO biglietto d’ingresso € 5,00
biglietto gratuito per i dipendenti del Gruppo Intesa Sanpaolo, clienti del gruppo Intesa Sanpaolo)

N.B. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale.

Green pass obbligatorio per accedere al sito

INFO E PRENOTAZIONI 3922863436 – cultura@sirecoop.it

********************************************

DOMENICA 28 NOVEMBRE – ORE 10:30

LA VILLA DELLE PORCELLANE: ALLA SCOPERTA DELLA FLORIDIANA

Vi aspettiamo per la visita in uno dei musei di arte decorativa più ricchi d’Italia, collocato dal 1927 nella Residenza Borbonica della Villa Floridiana.

La villa nasce per volere di Ferdinando di Borbone che, nel 1816, acquistò un appezzamento per destinarlo a residenza estiva della moglie morganatica Lucia Migliaccio di Partanna, duchessa di Floridia, sposata nel 1814 tre mesi dopo la morte della regina Maria Carolina. Dopo l’acquisto, l’architetto Niccolini riadattò in stile neoclassico la preesistente palazzina, e fece ampliare ed arricchire i giardini con oltre 150 specie vegetali. In onore della moglie, la villa fu chiamata Villa Floridiana.

Attualmente, nei bellissimi saloni è la sede del Museo Duca di Martina, che comprende oltre seimila opere con capolavori provenienti dalle manifatture occidentale ed orientale, databili dal XII al XIX secolo, il cui nucleo più cospicuo è costituito dalle ceramiche e porcellane, un vero e proprio viaggio nella bellezza tra colori e forme straordinarie. La raccolta, è stata costituita nella seconda metà dell’Ottocento da Placido de Sangro, duca di Martina e donata nel 1911 alla città.

PROGRAMMA
10:30 appuntamento presso l’ingresso del Parco della Floridiana, via Cimarosa 77 – Napoli

DURATA due ore circa

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO euro 10,00 (comprensivo di radioguide)

Biglietto d’ingresso gratuito

N.B. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina; il gruppo sarà ridotto nel rispetto delle regole di distanziamento sociale.

Green pass obbligatorio per accedere al sito.

 

INFO E PRENOTAZIONI 3922863436 – cultura@sirecoop.it