Raid dei vandali la notte scorsa al porto di Torre del Greco. Ignoti hanno distrutto il ponte di comando di un peschereccio attraccato nella parte di ponente del porto torrese. La nave minore da pesca era attraccata Peschereccio-Portonello specchio d’acqua del porto di ponente quando ignoti si sono recati a bordo mettendo fuori uso il ponte di comando dell’imbarcazione. Ciro Capuano, titolare del peschereccio, che ha anche un’attività di miticultura non riesce a darsi spiegazioni. Interrogato dalle forze dell’ordine, il 35enne originario di Napoli, ha affermato di non aver mai avuto minacce.  Sull’episodio indagano gli uomini della compagnia dei Carabinieri di Torre del Greco. Sempre i carabinieri di viale Campania sono alle prese con le indagini per un altro atto vandalico capitato la notte scorsa sempre nel porto torrese nella parte di ponente. Infatti, alcuni devastatori, l’altra notte, hanno portato via, asportandole dal posto in cui erano, due telecamere poste lì dalla Regione Campania. Il valore delle due videocamere si aggira attorno ai 5mila euro.