“Forse è la volta buona anche per Torre del Greco per avere le piste ciclabili?”, dice il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Ludovico D’Elia. Infatti, tramite un post sul blog del partito grillino di Torre  del Greco, il consigliere pentastellato rende noto di essere stato contattato dal primo cittadino della città del corallo per raggiungerlo a Palazzo Baronale per discutere insieme ai tecnici comunali la fattibilità di dotare Torre del Greco di piste ciclabili.

“Non è la prima volta che suggeriamo tale iniziativa al comune – spiega Ludovico D’Elia -, infatti già nel 2012 presentammo richiesta di realizzazione delle piste ciclabili su via Nazionale, via Litoranea ed in vista del rifacimento delle vie del centro anche per alcune di queste”. “In seguito – continua – nel 2013 presentammo un vero e proprio progetto per il centro cittadino; lo stesso che ho riconsegnato ora”. Il consigliere 5 Stelle racconta che il sindaco gli ha parlato della sua volontà di realizzare piste ciclabili su via Nazionale e via Litoranea: “Era un po’ scettico all’inizio per il centro, anche a causa di un tecnico del comune, con il quale ho preso appuntamento per ulteriori chiarimenti, ma discutendo con gli ingegneri presenti ho mostrato e spiegato il progetto e questi si sono mostrati aperti a riconsiderare l’eventualità dell’inserimento anche nel centro, includendo persino via Roma (magari solo con le strisce senza pavimentazione specifica) e piazza Luigi Palomba”.
Per via Roma bisognerà però vedere se sia possibile modificare il posizionamento dei lampioni per ora Pista-Ciclabile-rossoprevisti non in linea né con gli alberi né con i dissuasori.
“Il sindaco – scrive ancora D’Elia – mi ha poi parlato di un ulteriore circuito ciclabile che potrebbe essere disposto nelle pinete del Vesuvio, un tragitto che partirebbe presso via Nuova Resina e che percorrerebbe un grosso anello attraverso le pinete.
Attualmente le perlustrazioni eseguite hanno mostrato la presenza di un accenno di sentiero da riqualificare tramite l’aiuto del parco nazionale.
Il sindaco ha inoltre espresso al suo assessore ed all’ingegnere presente, la volontà di voler arrivare con questo sentiero fino a Cappella Bianchini”.

Ma non nell’incontro tra il consigliere comunale grillino e il primo cittadino non si è parlato solo di piste ciclabili. Infatti, si è parlato anche di viabilità e dei lavori per ultimare la parallela di via Litoranea che spunterà all’altezza del distributore della Q8.
Si è fatto un accenno anche ai problemi dei parcheggi, dei trasporti pubblici e quindi inevitabilmente ai taxi collettivi.
“Ci siamo quindi lasciati con l’intento di riprendere il discorso per superare le criticità”, ha concluso Ludovico D’Elia.
Alan