L’accusa: atti persecutori, maltrattamenti e lesioni personali 
Non era la prima volta che maltrattava la moglie. Non era la prima la volta che aggrediva la sua vittima. Momenti da incubo quelli vissuti da una donna corallina vittima di suo marito. Momenti che sono però finiti quando ai polsi dell’uomo sono state strette le manette. Protagonista della vicenda: P.A., 41enne. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine locali per reati già commessi, è stato ammanettato dai Carabinieri di Torre del Greco. L’ultimo episodio è stato commesso la settimana scorsa.

violenza-donneL’ennesima violenza commessa ha portato la donna ad allertare le forze dell’ordine. Una richiesta di aiuto che ha, quindi, portato i militari dell’arma all’arresto dell’uomo, bloccato subito dopo aver commesso il fatto. La donna, invece, è stata medicata all’ospedale Maresca ed che ha raccontato alle forze dell’ordine di aver subito dal coniuge anche in passato diversi episodi di violenza e minacce. L’accusa di cui l’uomo dovrà rispondere: atti persecutori, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 19 marzo 2014