carabinieri-arresto-manetteUna storia che sa di incredibile ma che per fortuna non è sfociata in tragedia
Tentata estorsione: è questa l’accusa scattata nei confronti di Kelly Omorodion, 34 anni, nigeriano senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine. Il giovane si è reso protagonista di un episodio che sa di curioso. Infatti, l’estorsione non ha nulla a che fare con il pizzo. Il 34enne è stato pizzicato mentre chiedeva l’elemosina. Solo che la richiesta di farsi dare qualche spicciolo è sfociata perfino in minacce di morte.
Ad ammanettare Il nigeriano sono stati i carabinieri di Torre del Greco: i militari dell’Arma hanno pizzicato il nigeriano in via Battisti. Il nigeriano, infatti, aveva adescato un 44enne della zona per chiedergli l’elemosina. A quel punto l’uomo vittima ha opposto un fermo rifiuto alla richiesta del nigeriano. A quel punto, sono volate minacce di morte. Inevitabile l’intervento dei carabinieri. Dopo un breve inseguimento, l’uomo è stato bloccato in attesa del rito per direttissima. =