Economia

Nell’annuale riunione, tenutasi domenica 29 aprile a Palazzo Vallelonga, l’Assemblea dei Soci della Banca di Credito Popolare ha approvato all’unanimità la Relazione degli Amministratori sulla Gestione, il Bilancio al 31 dicembre 2011, e la destinazione dell’utile e confermato – per il triennio 2012/2014 – i Consiglieri uscenti Mauro Ascione, Vincenzo Coscia, Eduardo Del Gado, Antonio Riselli.
Il riparto dell’utile prevede la distribuzione del dividendo di 1,00 euro per azione, in pagamento dal prossimo 7 maggio, in linea con gli anni passati, garantendo, ancora una volta, una soddisfacente remunerazione dell’azione sociale. Il valore dell’azione si attesta a euro 32,50.
L’utile netto – pari a circa 11 milioni di euro – conferma, migliorandolo, il risultato del 2010, nonostante il peso di un significativo carico fiscale pari a 9 milioni di euro – in crescita di oltre 1 milione di euro rispetto allo scorso anno – e la prudente politica di accantonamenti effettuata (+36%).
Rapportato al Sistema ed al contesto macroeconomico, il risultato reddituale conseguito è, quindi, da ritenersi di assoluto rilievo.
La solidità patrimoniale della Banca è testimoniata anche da ratios patrimoniali attuali e prospettici di tutta tranquillità, al di sopra degli standard previsti dall’Organo di Vigilanza e da Basilea 3.
A livello individuale, il Tier 1 ratio si colloca al 15,13% ed il Total capital ratio è 17,40%. A livello consolidato, il Tier 1 è pari all’11,35% ed il Total capital ratio al 13,06%.
In un quadro congiunturale, caratterizzato da basso livello dei consumi e progressiva erosione dei risparmi privati, la raccolta globale si è attestata a 2.579 milioni di euro, in linea rispetto al risultato del 2010.
Gli impieghi, proseguendo nel consolidato trend di crescita, risultano pari a 1.558 milioni di euro con un incremento del 4% rispetto all’anno precedente, doppio rispetto a quello registrato dal Sistema.
Ciò conferma la vicinanza della Banca alle esigenze di credito del territorio.
Da sottolineare, infatti, il vivo apprezzamento dell’Assemblea per l’iniziativa della BCP in collaborazione con Confidi Torre del Greco e Ascom, volta al sostegno delle imprese e delle famiglie torresi, in uno dei momenti di maggiore difficoltà come quello attuale.

La BCP ha, inoltre, rafforzato la propria presenza sul territorio regionale con l’apertura di due sportelli nel 2011, che hanno portato a 67 il totale delle filiali.
Il successivo Consiglio di Amministrazione ha nominato alla carica di componenti del Comitato Esecutivo, oltre al Presidente ed al Vice Presidente, i Consiglieri Mauro Ascione, Angelo D’Amato, Ferdinando D’Amato e Antonio Riselli.

Presidente del Consiglio di Amministrazione: Giuseppe Mazza
Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione: Filippo Perriccioli
Segretario del Consiglio di Amministrazione: Vice Direttore Generale Andrea Palumbo

Direttore Generale: Manlio D’Aponte

Torre del Greco, 4 maggio 2012