E’ stato presentato nella Sala “Francesco De Sanctis” di Palazzo Santa Lucia a Napoli il nuovo sportello digitale della Regione Campania, Amicheperlarete.it, un supporto concreto contro la violenza online e il cyberbullismo, oltre che i fenomeni di sexting a carico delle donne. Lo sportello intende fornire un servizio di consulenza e di indirizzo nei confronti dell’utenza-target e promuovere la conoscenza delle migliori strategie per proteggere la propria privacy.

Amicheperlarete.it metterà a disposizione anche in ambiente digitale la rete di protezione per le vittime (centri antiviolenza, forze dell’ordine, psicologi, avvocati), per incentivare la denuncia e promuovere un vero e proprio cambiamento culturale in cui anche gli uomini possano diventare promotori della tutela delle donne e in cui l’educazione alla non violenza diventi il centro della prevenzione e della crescita delle giovani generazioni

“Si tratta di un progetto che mira ad educare all’uso corretto delle tecnologie informatiche e, al tempo spesso, fornisce supporto alle donne vittime di violenza attraverso consulenza psicologica e legale. La piattaforma dello sportello prevede la georeferenziazione dei centri antiviolenza presenti sul territorio regionale e i relativi contatti” spiega l’assessore alla Formazione e alle Pari Opportunità Chiara Marciani, che lancia l’hashtag #failaretegiusta.

“Non potevamo rimanere insensibili di fronte alle numerose vicende tragiche che hanno visto donne diventare vittime di violenza omicida attraverso un uso distorto del web. Abbiamo il dovere di sensibilizzare l’opinione pubblicaed educare i giovani, a partire dalla scuola primaria, ad un uso corretto della rete, far capire che una foto o un video immessi sul web possono pregiudicare la loro esistenza. La prevenzione nelle scuole è fondamentale, così come la repressione da parte delle Forze dell’Ordine. Da qui l’esigenza di coinvolgere nel progetto l’Ufficio Scolastico Regionale e la Polizia Postale” ha dichiarato il Presidente della Regione Vincenzo De Luca. I centri antiviolenza sono 49 distribuiti su tutto il territorio campano e gli indirizzi sono consultabili sul sito Amicheperlarete.it .




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono